La safety car va in testa coda. L’Epic Fail è in pista

Mancava circa mezz’ora al termine quando la safety car è andata in testa coda. I responsabili della corsa avrebbero imposto l’altolà venti minuti dopo, fermando una gara decisamente bagnata.

L’ultimo appuntamento del Campionato italiano GT è stato organizzato a Vallelunga. Si è corso domenica, in condizioni ambientali decisamente impegnative. La seconda manche verrà ricordata per un divertente ed inatteso episodio, che ha coinvolto la Lamborghini Gallardo utilizzata quale safety car. L’automobile è infatti andata in testa-coda, vinta dallo spesso strato di acqua depositatosi sulla superficie stradale. Gara 2 è stata talmente ‘bagnata’ da aver costretto i responsabili della corsa a decretarne la fine quando mancavano ancora 10 minuti. La manche è stata vinta da Sanna-Barri, proprio su Lamborghini Gallardo.


Testa coda per la safety car. La colpa �¨ delle abbondanti piogge
Testa coda per la safety car. La colpa �¨ delle abbondanti piogge

La figuraccia di chi guidava la safety car è tuttavia meno eclatante di alcuni altri episodi avvenuti in passato. Come dimenticare ad esempio l’incidente causato dallo sbadatissimo conducente della Chevrolet Cruze, verificatosi nel 2009 durante una gara del campionato WTCC a Pau (Francia). Vittima furono Franz Engstler e la sua BMW Serie 3, per cui il ritiro si rese inevitabile. Non meno goffo l’incidente causato nel 2002 da Nick Heidfeld, che arrivò lungo ad un curva a divelse la portiera della medical car.

Testa coda per la safety car. La colpa �¨ delle abbondanti piogge
Testa coda per la safety car. La colpa �¨ delle abbondanti piogge
Testa coda per la safety car. La colpa �¨ delle abbondanti piogge

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →