BMW Serie 3 F30: arrivano nuove informazioni


La nuova generazione di BMW Serie 3, la F30 (di cui vi proponiamo una ricostruzione grafica), dovrebbe fare il suo debutto al Salone di Parigi del 2011. Secondo i dirigenti della casa dell’elica la nuova vettura sarà totalmente riconcepita alla luce di quella ricerca di “elevate prestazioni nella massima efficienza” che caratterizza lo sviluppo tecnologico delle auto di Monaco.

Proprio per questo la casa tedesca ha installato in migliaia di vetture vendute sofisticate “scatole nere”: esse hanno il compito di registrare tutti gli aspetti e le modalità d’uso della vettura da parte del cliente. Ciò servirà ad aiutare gli ingegneri ad ottimizzare sotto ogni punto di vista le future produzioni.


Come precedentemente anticipato, la Serie 3 F30, sarà anche equipaggiata da unità benzina e diesel a 3 cilindri capaci di sviluppare, grazie alla sovralimentazione, potenze comprese fra i 150 ed i 170 CV. Le loro ridotte dimensioni aiuteranno inoltre a centralizzare le masse e a rendere la distribuzione dei pesi maggiormente equilibrata. Successivamente i turbocompressori adottati utilizzeranno motori elettrici per far girare le pale della turbina: ciò dovrebbe tradursi in un maggior risparmio di carburante oltre che in risposte più fulminee dell’acceleratore, non più legate ai gas di scarico e alla velocità di rotazione del motore. Ma la leggerezza di questi motori richiederà uno specifico set-up delle sospensioni.

Particolarmente curata sarà l’aerodinamica: la nuova Serie 3 punta ad un Cx di 0.24. Tuttavia solo il 40% della resistenza aerodinamica dipende dalle forme della carrozzeria. Sarà sul rimanente 60% (30% dalla ruote a dai parafanghi, 20% dal pavimento dell’auto e 10% dai sistemi di raffreddamento di freni e motore) che i tecnici BMW di concentreranno per lo sviluppo della nuova Serie 3.

La nuova trasmissione automatica ad otto rapporti sarà gradualmente estesa a tutta la gamma e, dal 2011, potrà funzionare in combinazione con lo start&stop.Il sistema di climatizzazione userà invece l’energia dissipata dal sistema di scarico.

Via | Autocar

  • shares
  • Mail
69 commenti Aggiorna
Ordina: