Lexus LFA: fu sviluppata anche una versione GTE

I vertici Toyota diedero l'autorizzazione per partecipare ai campionati GTE ed LMP1. Il secondo ha tutt'oggi un'interprete, mentre il primo è stato finora considerato un grosso punto interrogativo. Grazie ad un magazine scopriamo tuttavia l'esistenza di una specifica LFA.

Lexus LFA GTE

Nel passato della Lexus LFA c’è stata anche una versione GTE. Lo hanno scoperto i ragazzi del Race Car Engineering Magazine, autori delle fotografie che testimoniano l’esistenza di una declinazione specifica per il mondo delle corse. L’origine della sportiva risale a quando Toyota diede il via libera ai progetti GTE ed LMP1. Quest’ultimo fu tradotto in realtà dalla TS030 HYBRID, mentre la categoria GTE è rimasta finora priva di interprete. Le immagini dimostrano però il contrario. L’esemplare fotografato si riconosce per lo specifico pacchetto stilistico e per le nuove appendici aerodinamiche, mentre il V10 è depotenziato a 475 CV e 560 Nm: per motivi regolamentari deve infatti utilizzare due air-restrictor da 29.4 millimetri.

Viene abbinato ad una trasmissione a sei marce e garantisce la velocità massima di 300 km/h. L’azienda giapponese fu tuttavia costretta ad abbandonare il progetto, in seguito alla volontà di non aver attivi due programmi sportivi nello stesso momento. Toyota continuò comunque a lavorarci fino al 2011, quando organizzò una sessione di test a Valencia e dopo averne affinato la resa in galleria del vento. L'intenzione era infatti di iscriverla alla VLN Series del Nurburgring. Il materiale raccolto fu poi destinato alla Gazoo Racing Lexus LFA, che si aggiudicò la vittoria di classe alla 24 Ore del Nurburgring.

Lexus LFA GTE
Lexus LFA GTE
Lexus LFA GTE

  • shares
  • Mail