Peugeot 208 S

La Peugeot 208 S coniuga l'estetica aggressiva e sportiva della GTi con le virtù di una più tradizionale 1.2 VTi 82 CV. Può quindi essere guidata dai neopatentati, i suoi costi d'esercizio non sono proibitivi e costa 15.100 euro (chiavi in mano). Previsti 150 esemplari.

Peugeot 208 GTi test su strada

Peugeot amplia la famiglia 208 e ne introduce l’allestimento S, specifico per chi vuole abbinare il look della GTi a prestazioni e costi d’esercizio meno impegnativi. La Peugeot 208 S è infatti disponibile con l’unica opzione del motore tre cilindri 1.2 VTi da 82 CV, unità valida anche per i neo-patentati e capace di prestazioni comunque soddisfacenti: per lo 0-100 km/h bastano 12.2 secondi, la velocità ammonta a 175 km/h ed il consumo medio viene dichiarato pari a 4.7 litri ogni 100 chilometri (109 g/km di CO2). La 208 S trae origine dall’allestimento Active e si caratterizza per le targhette laterali identificative, per i coprimozzi bordati di rosso e per alcuni elementi neri dagli inserti rossi, vale a dire lo spoiler anteriore, le modanature sottoporta, le calotte dei retrovisori ed il profilo dell’estrattore.

Nell’abitacolo spiccano il volante in pelle nera con cuciture ed inserto cromo satinato, la leva del cambio dallo specifico pomello in alluminio ed inserti rossi, l’appoggiagomito centrale ed i tappetini con profilo color rosso e logo S. La Peugeot 208 S è configurata esclusivamente in versione tre porte e nel colore Bianco Banchisa. Offre di serie i cerchi in lega da 16 pollici Helium Grigio Hephais, i fendinebbia, i proiettori con fari diurni a LED, i vetri posteriori oscurati e la ruota di scorta in lamiera. Ne saranno realizzati 150 esemplari, ciascuno venduto al prezzo (chiavi in mano) di 15.100 euro. Questa cifra la colloca fra le 1.2 VTi 82 CV Active (14.600 euro) ed Allure (15.600 euro).

Restiamo in attesa delle immagini ufficiali, che Peugeot non ha al momento diramato.

  • shares
  • Mail