BMW Serie 5, Serie 5 Touring e Serie 5 Gran Turismo Model Year 2014

Le BMW Serie 5, Serie 5 Touring e Serie 5 Gran Turismo si concedono un restyling di metà carriera. I tecnici modificano l'estetica, introducono le nuove versioni 50i (450 CV) e 18d (143 CV) e rendono ancora più ricco l'equipaggiamento in materia di sicurezza.

Le BMW Serie 5, Serie 5 Touring e Serie 5 Gran Turismo debuttano in versione 2014 e sono quindi oggetto di un marginale restyling stilistico, volto a rinfrescare l’aspetto di una vettura introdotta nel 2010 e venduta finora in più di un milione di esemplari. Gli aggiornamenti di carattere estetico sono rivolti ai paraurti anteriori, alle prese d’aria ed ai gruppi ottici: gli elementi anteriori offrono di serie le lampade allo xeno, mentre al posteriore debuttano i LED. In opzione gli Adaptive LED anteriori. Nell’abitacolo sono previsti vani portaoggetti di dimensioni maggiori e nuove finiture, mentre la strumentazione beneficia di un pannello da 10.25 pollici e l’iDrive offre una nuova interfaccia touch-screen. Per le Touring e Gran Turismo è disponibile di serie il portellone ad apertura elettrica, optional sulla berlina. Il vano bagagli della Serie 5 Gran Turismo aumenta di 60 litri a 500 litri.

La gamma motori si arricchisce di due nuove unità. Il 2.0 a gasolio viene declinato anche nell’inedita versione 18d, riservata alla berlina ed alla Touring ed accreditata di 143 CV e 360 Nm; il consumo medio varia fra 4.5 e 4.9 litri ogni 100 chilometri. Il V8 4.4 benzina delle 50i guadagna una 40ina di cavalli e si attesta a quota 450 CV, accompagnati da ben 650 Nm di coppia. Nessuna modifica per le 20i, 28i, 35i, 18d, 20d, 25d, 30d e 35d. Il Model Year 2014 contribuisce inoltre ad arricchire il ventaglio di xDrive, ora disponibile per le 28i, 35i, 50i, 20d, 25d e 35d. Invariate anche le M550d xDrive. Le modifiche ai paraurti - secondo quanto riporta BMW – influiscono in maniera fattiva sul Cx, che raggiunge sulla 520d il valore di 0.25. La ActiveHybrid5 beneficia della funzione coasting e del Proactive Driving Assistant (ottimizza le prestazioni del motore elettrico), mentre i consumi vengono tenuti sotto controllo dal sistema Driving Experience Control e dal noto EfficientDynamics.

L’impianto di navigazione Professional è munito della funzione ECO PRO Route, utile per calcolare il tragitto più indicato e risparmiare così carburante. Vengono poi introdotti gli abbaglianti adattivi High Beam Assistant ed il Night Vision con funzione di riconoscimento di pedoni e animali: una telecamera a ricerca di calore valuta la presenza di persone o animali ed invia un messaggio d’allarme al conducente. L’equipaggiamento in materia di sicurezza si arricchisce inoltre del Driving Assistant con Lane Departure Warning e Collision Warning, il pacchetto Driving Assistant Plus comprende l’Active Cruise Control e la funzione Stop & Go ed entro fine 2013 verranno introdotti il Traffic Jam Assistant ed il Parking Assistant: il primo mantiene costante la distanza dai veicoli che precedono ed il secondo (previsto su berlina e Touring) interviene su sterzo, acceleratore e freno.

Cambia inoltre la strutturazione del listino: i tradizionali allestimenti vengono sostituiti dalle linee Luxury, Modern ed M Sport. La tavolozza colori prevede le nuove tinte metallizzate Calisto Grey, Jatoba, Glacier Silver White, il servosterzo elettrico è ora fornito di serie e sulle Touring e Gran Turismo vengono introdotte le sospensioni autolivellanti posteriori.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: