F1, GP Sakhir 2020: Bottas prende la Pole Position, Leclerc 4º

A Sakhir, in Bahrain, è Valtteri Bottas a prendersi la pole position per 26 millesimi su George Russell. Terzo Verstappen, mentre Leclerc conquista un sorprendente quarto posto

A Sakhir, in Bahrain, abbiamo assistito a un grande spettacolo per la conquista della Pole Position. Sul nuovo layout del circuito, molto più veloce rispetto a quello della scorsa settimana, i tanti volti nuovi si sono messi in mostra, anche se alla fine a prendersi la posizione più ambita è stato Valtteri Bottas, che approfittando dell’assenza del suo compagno di team, Lewis Hamilton, è riuscito a portare la sua Mercedes davanti a tutti. Accanto al finnico, ci sarà l’inglese prelevato dalla Williams, George Russell, che è stato sconfitto davvero per una manciata di millesimi. Per il momento grande weekend per lui. Terzo posto per Verstappen, ma la grande sorpresa di giornata è Charles Leclerc che cattura un inaspettato quarto posto. Ma vediamo come sono andate le cose con maggiore dettaglio.

Q1: che rischio per Albon

Valtteri Bottas dimostra fin da subito di avere una certa voglia di riscatto rispetto al venerdì e vuol impressionare gli avversari, facendo sua la prima sessione di qualifica. Il pilota finlandese (0:53.904) ha preceduto Max Verstappen (+0.133) e George Russell (+0.256). Settimo posto in graduatoria per Charles Leclerc (+0.345). La sessione è stata segnata da una grande evoluzione della pista – sempre più gommata al passaggio delle monoposto – a pochi minuti dalla bandiera a scacchi. Questo fatto ha consentito a molti piloti di tirar fuori un gran giro. Quello che stava per essere compromesso da questa situazione è stato Alexander Albon, quindicesimo, a rischio taglio dal Q2 con la sua Red Bull.  Gli esclusi dopo la prima tornata sono stati: Kevin Magnussen, Nicholas Latifi, Jack Aitken, Kimi Raikkonen e Pietro Fittipaldi.

Q2: Verstappen fa il miglior tempo

Al termine della Q2 è stato Max Verstappen (0:53.647) su Red Bull a prendersi la scena con la migliore prestazione, mentre grande attenzione è stata posta nei riguardi di Charles Leclerc, ancora splendido al volante della sua SF1000, quanto mai imperfetta, con la quale ha registrato il quinto tempo a 178 millesimi dal pilota olandese. Tra i due giovani talenti si sono piazzati Sergio Perez (+0.140), Valtteri Bottas (+0.156) e George Russell. Gli esclusi per la lotta alla pole position sono stati: Esteban Ocon, Alexander Albon, Sebastian Vettel, Antonio Giovinazzi e Lando Norris.

Q3: Bottas ristabilisce le gerarchie

Alla fine la pole position, dopo una sessione davvero serrata e intensa è andata all’esperto Valtteri Bottas, che ha ristabilito le gerarchie di casa Mercedes. Il finlandese è stato autore di un ottimo cronometro di 0:53.377, anche se è stato spaventato dal grande guizzo di George Russell, secondo soltanto a 26 millesimi. Si tratta del primo confronto perso in qualifica dal pilota inglese nei confronti di un compagno di team, nella sua carriera in F1. In seconda fila partiranno Max Verstappen  (+0.056), mentre il quarto posto è stato ad appannaggio di uno splendido Charles Leclerc (+0.236). Completano la top ten: Perez, Kvyat, Ricciardo, Sainz, Gasly e Stroll.

I Video di Autoblog