Guida Michelin 2021: svelate le nuove stelle della ristorazione

L’edizione 2021 della celebre guida rossa vanta ben ventisei nuovi Chef con 1 stella e tre nuovi Chef premiati con 2 stelle.

Puntuale come ogni anno, Michelin ha svelato novità e conferme relative alle eccellenze della ristorazione italiana che troveremo sull’attesa edizione 2021 della celebre guida rossa. L’evento di presentazione che si è svolto a Milano ha avuto come protagonisti nuovi Chef stellati e vecchie conferme, inoltre durante la kermesse sono stati consegnati alcuni premi speciali. Ben ventisei nuovi Chef hanno ricevuto 1 stella e tre nuovi  Chef sono stati premiati con 2 stelle, per un totale di 37 (Matteo Metullio a Trieste, Rocco De Santis a Firenze e Davide Oldani a Cornaredo, MI), mentre gli Chef 3 stelle rimangono i medesimi 11 del 2020.

Oltre le ambite stelle, Michelin ha assegnato altri premi molto importanti che hanno voluto esaltare il difficile lavoro portato avanti da numerosi protagonisti della ristorazione, in un anno a dir poco complicato a causa dell’emergenza sanitaria che ha travolto l’intero globo. Stiamo parlando di ben quattro premi speciali, ovvero quello dedicato al migliore giovane chef (Antonio Ziantoni, ristorante Zia), al miglior sommelier (Matteo Circella, ristorante La Brinca), al mentor chef (Niko Romito, ristorante Reale) e al servizio di sala (Christian Reiner, ristorante Peter Brunel Ristorante Gourmet).

Tra le novità che annovera la Guida Michelin 2021 spicca inoltre il nuovo riconoscimento dedicato all’impegno sostenibile che viene rappresentato da foglia verde con cinque petali. Questo riconoscimento viene donato ai ristoranti e agli chef che più si sono distinti nella salvaguardia dell’ambiente, a partire dall’approvvigionamento delle materie prime e fino ad arrivare alla gestione dei rifiuti.

Di seguito gli chef che hanno ottenuto il premio:

  •      Mariangela Susigan – ristorante Gardenia
  •     Alfonso ed Ernesto Iaccarino – ristorante Don Alfonso 1890
  •     Massimo Bottura – ristorante Osteria Francescana
  •     Caterina Ceraudo – ristorante Dattilo
  •     Piergiorgio Siviero – ristorante Lazzaro 1915
  •     Antonello Sardi – ristorante Virtuoso Gourmet Tenuta le Tre Virtù
  •     Pietro Leemann – ristorante Joia
  •     Davide Oldani – ristorante D’O
  •     Fabrizio Caponi – ristorante I’ Ciocio Osteria di Suveret
  •     Igor Macchia – ristorante Casa Format
  •     Norbert Niederkofler – ristorante St. Hubertus
  •     Franco Malinverno – ristorante Caffè La Crepa
  •     Roberto Tonola – ristorante Lanterna Verde

I nuovi Chef con una stella nella guida Michelin 2021

  •     Don Alfonso 1890 San Barbato – chef Donato De Leonardis
  •     Relais Blu – chef Alberto Annarumma
  •     Re Santi e Leoni – chef Luigi Salomone
  •     Lorelei – chef Ciro Sicignano
  •     Osteria del Povero Diavolo – chef Giuseppe Gasperoni
  •     Zia – chef Antonio Ziantoni
  •     Essenza – chef Simone Nardoni
  •     Impronta d’Acqua – chef Ivan Maniago
  •     Nove – chef Giorgio Servetto
  •     Borgo Sant’Anna – chef Pasquale Laera
  •     Aalto – chef Takeshi Iwai
  •     Piano 35 – chef Christian Balzo
  •     Poggio Rosso – chef Juan Camilo Quintero
  •     Gabbiano 3.0 – chef Alessandro Rossi
  •     Amistà – chef Mattia Bianchi
  •     San Brite – chef Riccardo Gaspari
  •     Senso Alfio Ghezzi Mart – chef Alfio Ghezzi
  •     Casa Sgarra – chef Felice Sgarra
  •     Kitchen – chef Andrea Casali
  •     Linfa – chef Vincenzo Martella
  •     Peter Brunel Restaurant Gourmet – chef Peter Brunel
  •     Prezioso – chef Egon Heiss
  •     Vecchio Ristoro – chef Filippo Oggioni
  •     Sala dei Grappoli – chef Domenico Francone
  •     Franco Mare – chef Alessandro Ferrarini
  •     La Cru – chef Giacomo Sacchetto.

I Video di Autoblog