XEV Yoyo: l'auto elettrica economica da 6.500 euro

Disegnata dal Politecnico di Torino e creata con tecniche di stampa in 3D


È cinese, costruita con tecnologie avanzate come la stampa 3D, utilizzata per la creazione e personalizzazione di diversi elementi, e disegnata dal Politecnico di Torino. E proprio nel capoluogo piemontese è nata la prima sede italiana di XEV, compagnia asiatica che punta al nostro mercato delle city car elettriche con la nuova Yoyo. Il prezzo naturalmente è super competitivo: 6.500 euro. E con gli incentivi dell’Ecobonus 2020 si arriva praticamente al prezzo di uno scooterone.


Un po’ di dati tecnici: la XEV Voyo pesa appena 450 kg (ed è costituita da solo 57 parti), ha due posti ed è alimentata da una batteria da 9,2 kWh.



Grazie a una collaborazione con Q8, gli accumulatori, di piccole dimensioni, possono essere sostituiti al momento presso i distributori convenzionati. 10 sono i CV di potenza a disposizione, pochini, ma le bastano a raggiungere i 90 km/h di velocità massima e garantisce fino a 150 km di autonomia con una ricarica. Xev, start-up dedicata alla realizzazione di auto elettriche, starebbe lavorando in Italia, a una rete di concessionarie in ogni capoluogo di regione e in ogni capoluogo di provincia con oltre 1 milione di abitanti.

  • shares
  • Mail