Gruppo VW: l'ammiraglia elettrica Audi si farà ad Hannover

Negli stabilimenti di Hannover si svilupperà il progetto Landjet che darà vita a una grande ammiraglia elettrica prima per Audi, e successivamente per Bentley e Porsche

Il nome in codice è Landjet, così è stata denominata l'ammiraglia elettrica del Gruppo Volkswagen che verrà realizzata presso gli stabilimenti di Hannover. L'indiscrezione viene direttamente dalla Germania tramite la testata tedesca Handelsblatt e da Automotive News, che confermano i piani del Gruppo Volkswagen, rilasciando anche alcune anticipazioni su quali marchio sarà designato ad avere la propria ammiraglia a zero emissioni.

Audi la candidata


Il progetto Landjet è uno di quelli più importanti per il Gruppo tedesco nel processo di transizione verso l'elettrificazione. Il brand che è stato designato per beneficiare per primo dell'ammiraglia elettrica è Audi ed è stato confermato che il progetto Landjet verrà portato avanti dal gruppo di lavoro specializzato Artemis. Successivamente, anche altri marchi del Gruppo VW avranno dei benefici dalla sviluppo di Landjet, nella fattispecie Bentley e la Porsche. La prima ha recentemente dichiarato di voler rinunciare ai motori endotermici a partire dal 2030 e realizzerà la sua prima EV nel 2025, mentre la casa di Zuffenhausen si è già distinta in questo settore con la Taycan, che a sua volta ha agevolato Audi nella realizzazione della e-tron GT.

Forme da SUV


Chi si aspettava una classica tre volumi potrebbe rimanere deluso, ma il progetto Landjet dovrebbe avere le forme di un massiccio SUV con almeno sette posti a disposizione, anche se potrebbero essere cambiate le carte in tavola, vista la flessibilità della piattaforma. L'autonomia dovrebbe aggirarsi sui 650 km con prestazioni di assoluto livello, e potrebbe indossare i Quattro Anelli già nel 2024, seguita successivamente da Bentley e Porsche. Ci sono due motivi nella scelta di Hannover come impianto designato: esigenze logistiche e costi ridotti rispetto alle fabbriche Audi. La città della Bassa Sassonia acquista così un'importanza maggiore all'interno del Gruppo di Wolfsburg.

  • shares
  • Mail