Jeep Wrangler Rubicon 392: 476 cavalli con il V8 HEMI


Jeep ha svelato ufficialmente la nuova Wrangler Rubicon 392, la variante di serie del nuovo Wrangler 8 cilindri, una novità per l'iconico 4x4 americano che, oltre ad avere un V8 HEMI da 476 cavalli, debutta con una nuova configurazione del telaio più radicale.

Fedele alla concept car


La nuova Jeep Wrangler Rubicon 392 è ​​rimasta fedelissima a quel modello “mistico” che l'azienda aveva presentato in forma concettuale alcuni mesi fa, entrambe condividono perfino il nome. Quindi questa variante è più di una semplice Wrangler “arrabbiata” e con un grosso e rumoroso V8 nello cofano anteriore, ma vanta anche una nuova configurazione del telaio che la rende più dinamica e un look più sexy con alcuni elementi decorativi distintivi.



Le differenze più eclatanti rispetto alla concept car le troviamo all’interno, dove scompaiono gli enormi sedili rivestiti in pelle rossa al posto dei quali la versione definitiva adotta i classici elementi della gamma Wrangler.

Telaio ottimizzato


Il telaio è stato invece ottimizzato con assi più larghi e sospensioni rialzate che le conferiscono un'immagine più aggressiva e off-road. Il segno distintivo di questa versione è il cofano anteriore sporgente con un'enorme presa d'aria funzionale, responsabile dell'alimentazione dell'aria all'enorme V8, che gli consente di affrontare guadi di oltre 80 cm. Monta inoltre assali rigidi Dana 44, disponibili nelle versioni Rubicon, in combinazione con nuovi ammortizzatori e una geometria ridisegnata. Grazie alla nuova altezza fornita dallo schema delle sospensione, ora vanta anche angoli di attacco e di uscita migliori.



Il cuore pulsante da 476 CV


Il cuore pulsante, come anticipato, è il V8 HEMI da 6,4 litri ottimizzato ad hoc e rivolto esigenze speciali della nuova Jeep Wrangler. Vanta 20 CV in più rispetto a quanto annunciato durante la presentazione del prototipo per un massimo di 476 CV e 637 Nm di coppia. La trasmissione è affidata unicamente al cambio automatico a 8 rapporti. Il set meccanico comprende anche elementi come le leve al volante trasversali e il sistema di scarico attivo, che fino ad ora non erano disponibili nella gamma Wrangler e che vengono rilasciati proprio con questa nuova versione ad 8 cilindri.


Secondo Jeep la nuova Wrangler Rubicon 392 è ​​in grado di completare lo scatto da 0 a 96 km/h (60 mph) in soli 4,5 secondi e di coprire il quarto di miglio in 13 secondi. Prestazioni garantite anche grazie alle nuove funzioni come il sistema Torque Reserve, che gestisce la risposta della meccanica all'attivazione del Launch Control, ereditato dalla sportiva Jeep Grand Cherokee Trackhawk.

  • shares
  • Mail