Rolls-Royce: riprendono le consegne clienti a Goodwood

Riparte una tradizione che appartiene all'apparato genetico di un marchio nobile come Rolls-Royce: la consegna in sede delle fuoriserie ordinate

Quando si compra una vettura di lusso come una Rolls-Royce, l'obiettivo è quello di assicurarsi un gioiello a quattro ruote, espressione della più alta aristocrazia automobilistica. In casi del genere, alcuni riti hanno un profumo magico e risulta difficile farne a meno: penso al ritiro personale del nuovo veicolo presso il sito produttivo dello "Spirito d'Estasi".

Dopo l'interruzione causata dall'emergenza epidemiologica da Coronavirus, ecco riprendere questa tradizione, che si concretizza presso il Global Center of Luxury Manufacturing Excellence di Goodwood, riaperto in tempi recenti, col sapore di una "nuova normalità". 

Rolls-Royce dà nuovamente il benvenuto ai clienti fra le proprie mura, per ritirare di persona l'auto ordinata, in un quadro di misure ovviamente rigorose in materia di salute, igiene, sicurezza e distanziamento sociale. Avendo cessato le attività volontariamente il 23 marzo 2020 per proteggere la forza lavoro, Rolls-Royce Motor Cars è diventata la prima casa automobilistica britannica a riavviare la produzione, lo scorso 4 maggio. Ora è il turno della ripresa delle consegne dirette agli acquirenti.

Il primo cliente a giovarsi del recuperato rito è stato, a inizio settimana, il committente di una magnifica Rolls-Royce Wraith, rifinita in Red Velvet Sparkle con selleria marrone chiaro e interni antracite a contrasto: la prima volta che questa combinazione viene scelta per il modello. L'auto vanta anche degli elementi distintivi neri su misura accuratamente trattati, come i cerchi compositi in lega di carbonio da 21 pollici e la griglia cromata scura. La cerimonia del passaggio di consegne è stata condotta con le solite cortesie, ma nel pieno rispetto del protocollo di sicurezza.

Ecco le parole di Torsten Müller-Ötvös, amministratore delegato di Rolls-Royce Motor Cars: "È un grande piacere tornare a dare il benvenuto nella nostra casa agli owner più esigenti. La velocità con cui siamo giunti a questo traguardo, dopo la riapertura del sito produttivo, pur mantenendo la nostra tradizione di ospitalità e le nuove misure operative, è un omaggio all'impegno verso i clienti, cui vogliamo stare sempre molto vicini. Il fatto che tanti di loro scelgano di ritirare di persona la loro nuova auto, anche in queste circostanze, sottolinea quanto siano diventati stretti e preziosi tali rapporti".

  • shares
  • Mail