TritonEv Model H: imponente SUV elettrico

TritonEV Model H, questo è il nome del mastodontico SUV elettrico che promette delle prestazioni e un'autonomia fuori dal comune. Stile americano e dotazioni di lusso

L'Azienda americana Triton Solar con sede nel New Jersey, ha lanciato la propria personalissima sfida nel campo dell'automobile elettrica. La loro ambizione è quella di creare un veicolo che possa confrontarsi con la Chevrolet Suburban, e questo corrisponde alla TritonEv Model H. Parliamo di un maestoso SUV da 8 posti, che promette di avere prestazioni ed efficienza da primo della classe. Sarà chiaramente alimentata con un propulsore elettrico, vista la grande esperienza di Himanshu Patel, fondatore del brand americano, nel settore delle energie pulite, che va dai prodotti per l'immagazzinamento all'elettricità prodotta dal solare o dall'eolico, con batterie e sistemi di gestione di ogni taglia e per ogni misura.

Cifre da capogiro


L'idea è quella di raggiungere un'autonomia e delle prestazioni davvero sorprendenti. Tramite l'utilizzo di un pacco di accumulatori da 200 kWh si raggiunge un'autonomia di 700 miglia, cioè 1.126 km con una singola carica, sicuramente un valore straordinario. La vettura ha delle dimensioni generose, con una una lunghezza di 5 metri e 70, una altezza di 1 metro e 89 e una larghezza di ben 2 metri e 05, ma questo non le impedisce delle prestazioni assolute grazie alla potenza di 1.000 CV nella versione Standard e 1.500 Cv in quella Performance, scaricata a terra attraverso la trazione integrale che viene realizzata con quattro motori elettrici, uno per ruota. Tradotto in cifre l'accelerazione da 0-100 km/h verrebbe coperta in 2,9 secondi.

Stile


Sono stati rilasciati dei rendering da cui si capisce che l'azienda abbia scelto un design prettamente per il mercato statunitense, infatti il Model H ricorda molto i pick-up di categoria Large, anziché i tanti SUV europei che vengono sfornati nella categoria premium. Sorprendente un bozzetto che mostra l'abitacolo, decisamente orientato alla fascia alta del mercato, con finiture e dotazioni di livello elevato. Il calo del prezzo del petrolio e dei carburanti, potrebbe però portare i vari clienti americani a orientarsi sui motori termici, piuttosto che su un prodotto del genere. Ai posteri l'ardua sentenza.

 

  • shares
  • Mail