Audi RS Q8: supercar a ruote alte

Svelata la SUV più potente mai realizzata dalla Casa dei Quattro Anelli. 600 CV e 0-100 in meno di 4 secondi


Dopo aver fissato il record che l’ha incoronata SUV più veloce al Nurburgring, la nuova Audi RS Q8 ha finalmente un volto e una scheda tecnica. La Casa dei Quattro Anelli ha svelato infatti le prime fotografie e informazioni ufficiali della versione definitiva di quella che d’ora in avanti sarà la più sportiva della famiglia a ruote alte di Ingolstadt.


Presentata in anteprima mondiale al Salone di Los Angeles 2019, arriva con un pedigree da sportiva di razza: 600 CV, 800 Nm, 0-100 km/h in 3,8 secondi e 0-200 km/h in 13,7 secondi. Questi sono i numeri del V8 da 4.0 litri TFSI che spinge la nuova Audi RS Q8, la stessa unità adotta anche dalla nuova RS6 Avant, con tecnologia mild-hybrid e un sistema elettrico a 48 volt.



Mild-hybrid a 48 volt. Quest’ultimo permette di recuperare 12 kW di potenza in fase di frenata e li immagazzina in una piccola batteria agli ioni di litio. Questa energia viene poi riutilizzata, ad esempio, per muovere la RS Q8 a motore spento, (per massimo 40 secondi) in inerzia, quando si solleva il piede dall’acceleratore tra i 55 e i 160 km/h. Inoltre in modalità Eco il sistema recupera l’energia per far circolare l’auto, fino a 22 km/h, in modalità EV.


Cylinder on Demand. Inoltre il V8 TFSI dell’Audi RS Q8 conta anche su un sistema di disattivazione dei cilindri Cylinder on Demand che ottimizza ulteriormente i consumi. Tornando alle prestazioni, la maxi SUV sportiva dei Quattro Anelli raggiunge 250 km/h di velocità massima o, con il pacchetto Dynamic Plus si sblocca il limitatore fino a 305 km/h. Compresi nel pack ci sono anche i terminali di scarico sportivi ovali e verniciati in nero, i freni in carboceramica e le barre stabilizzatrici attive. I cerchi sono da 22 pollici di serie ma, volendo, si potranno richiedere anche nella versione da 23 pollici.



Chassis iper-tecnologico. E per stabilizzare questo bolide dalle dimensioni extra large e dal peso non certo piuma, gli ingegneri di Ingolstadt hanno installato anche un sistema opzionale di stabilizzazione attiva elettromeccanico (EAWS), formato da un piccolo motore elettrico posizionato in mezzo alle barre stabilizzatrici su entrambi gli assi e che si incarica di contrarrestare il rollio della carrozzeria. Il powertrain dell’Audi RS Q3 conta anche sulla trazione integrale permanente quattro e sulla trasmissione tiptronic a otto rapporti. Non mancano il il differenziale posteriore con controllo selettivo su ogni ruota, il sistema con el quattro ruote sterzanti, e, di serie, monta anche la sospensione pneumatica attiva regolabile su diverse posizioni e in grado di variare l’altezza della carrozzeria fino a 90 mm.

  • shares
  • Mail