Kia Picanto X Line: primo contatto

Abbiamo messo alla prova nel traffico meneghino la variante crossover della piccola e fortunata auto best seller del brand asiatico.


Stiamo assistendo all'evoluzione delle citycar in chiave crossover. La febbre da SUV contagia anche le piccole e agili vetture dedicate al traffico cittadino. Mantenendo più o meno le dimensioni invariate, queste piccole auto adottano sempre di più una serie di elementi e particolarità che hanno decretato il successo dei SUV nei diversi segmenti di mercato.

Altezza da terra, guida alta, aspetto compatto, ampia calandra, motori più potenti, trazione integrale, queste sono alcune delle componenti che stanno mutando le piccole citycar, una trasformazione in atto sposata ormai da molte case automobilistiche. La casa coreana, dopo il debutto allo scorso Salone di Francoforte, ha finalmente lanciato sul mercato la nuova Kia Picanto X Line.

Si tratta proprio della variante crossover della piccola e fortunata auto best seller del brand asiatico, la vettura che ha aiutato Kia a farsi conoscere sul mercato regalando al marchio una grande notorietà. L'abbiamo provata poche settimane fa a Milano, testata nel caotico traffico meneghino in una giornata piovosa, un classico cittadino, code, pioggia e disagio.

Nuova Picanto X Line: come è fatta


Voto 7 Primo contatto

La nuova Picanto X Line mette subito in mostra il suo nuovo frontale con la caratteristica griglia "Tiger Nose", elemento distintivo dei modelli più grandi del marchio coreano, con cromature metallizzate e le modanature in due diverse colorazioni che cambia a seconda della tinta della carrozzeria. Completano il look della nuova utilitaria "cresciuta" il doppio scarico cromato, le minigonne laterali con dettagli cromatici, i passaruota dedicati, la pedaliera in alluminio, il volante di tipo sportivo con il caratteristico disegna a "D", luci e indicatori di direzione LED, infine, i sensori di parcheggio posteriori.

L'assetto è ovviamente rialzato, 156 mm, ben 15 mm in più rispetto alle altre versioni. Piccola, ma spaziosa, uno dei punti forti di questa vettura confermato dalla capacità di carico del bagagliaio di 255 litri espandibile fino a 1.010 litri semplicemente abbattendo i sedili posteriori.

La nuova citycar è equipaggiata con il motore 1.0 a tre cilindri Kia T-GDI, lo stesso utilizzato sulla Ceed e la Rio, un propulsore leggero, compatto e dalle basse emissioni. Il motore sviluppa una potenza massima di 100 cavalli a 4.500 giri e una coppia massima di 172 Nm. Valori che permearono alla nuova Picanto X Line di accelerare da 0 a 100 Km/h in appena 10.1 secondi. Lato consumi: il consumo combinato secondo le normative europee (New European Driving Cycle) è di soli 4.5 L/100 km, con emissioni di CO2 pari a 104 gr/km.

Dal punto di vista dell'infotainment, la nuova Picanto X Line offre uno schermo centrale "floating" da 7 pollici per gestire il navigatore 3D insieme alle ormai indispensabili funzioni Apple CarPlay e Android Auto per integrare gli smartphone. Disponibile anche la telecamera posteriore con linee guida dinamiche ed il sistema wireless charger per la ricarica ad induzione utilizzata dagli smartphone di ultima generazione.

Di tutto rispetto la tecnologia e la sicurezza a disposizione della nuova piccola compatta, ad iniziare dalla scocca super robusta realizzata con acciai speciali AHSS, nonché la presenza di sei airbag. La nuova Picanto X Line adotta Vehicle Stability Management, l'Electronic Stability System e il Torque Vectoring Control per migliorare la stabilità in tutte le condizioni, mentre, a richiesta, si può scegliere anche il sistema di frenata di emergenza AEB City e Urban.

Nuova Picanto X Line: come va


Non c'è niente di meglio che provare una citycar nell'ora di punta di una caotica Milano durante un giorno di pioggia. Il traffico asfissiante, l'acqua scrosciante, il disagio generale causato dal maltempo. Compatta e agile, la nuova Picanto X Line si è difesa bene. Guida alta, buona stabilità grazie ai cerchi da 16 pollici e alle sospensioni che attutiscono bene le asperità delle strade delle nostre città sempre più carenti di manutenzione.

La guida è morbida, comoda e scattante. Il motore ha anche un bel rumorino, merito dei 100 cavalli che la rendono aggressiva quando serve, seppur nei suoi limiti da piccola vettura urbana. Gradevole il feeling con il volante sportivo, il cambio è preciso e la frizione morbida, tutto sommato una vettura ideale per sfuggire alle grinfie del traffico cittadino. Dicevamo, molti gli elementi "presi in prestito" dai SUV più grandi, compresa la scarsa visibilità del lunotto posteriore, mancanza però sopperita dalla ormai immancabile e utilissima videocamera attivabile in retromarcia.

Nuova Picanto X Line: scheda tecnica


Carburante: benzina
Cilindrata: 998 cc
Cilindri e disposizione: 3 in linea
Potenza massima kW (CV): 74 (101)/4500 giri
Coppia max Nm/giri 172/1500-4000
Emissione di CO2: 14 grammi/km
Distribuzione: 4 valvole per cilindro
Rapporti del cambio: 5 + retromarcia
Trazione: anteriore
Freni anteriori: dischi autoventilanti
Freni posteriori: dischi
Velocità massima: 180 Km7h
Accelerazione 0-100 km/h: 10,1 secondi
Consumo medio: 22,2 km/l
Lunghezza: 367 cm
Larghezza: 163
Altezza: 150 cm
Passo: 240 cm
Peso in ordine di marcia: 864 Kg
Capacità bagagliaio: 255/1010 litri
Pneumatici: 195/45 R16

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO