Tesla Cybertruck: con il kit camper la vacanza è spaziale

Ecco come qualcuno ipotizza una versione per tutte le stagioni e per il turismo della stravagante auto elettrica di Elon Musk.

Il Tesla Cybertruck suscita un interesse mediatico grande quasi quanto la sua bruttezza estetica. Forse le linee del gigantesco pick-up elettrico di Elon Musk diventano un po’ più digeribili con il kit sviluppato dall’azienda californiana Space Campers.

L’intervento riguarda l’immenso scivolo posteriore del tetto, le cui forme affilate come la lama di un rasoio sono state rese meno estreme da un cassone a cuneo, che lo rende orizzontale nel suo sviluppo grafico, regalando al veicolo un look più convenzionale.

Un modulo abitabile per Tesla Cybertruck

L’elemento aggiuntivo non ha nell’estetica la sua funzionalità principale: è nato infatti per creare uno spazio vivibile posteriore, come in un camper. Implementare il cassone ha un prezzo, che parte da 24 mila dollari. Questa somma va aggiunta alla spesa di acquisto del Tesla Cybertruck.

Il risultato dell’innesto è un volume abitabile di grande comodità per chi ama l’avventura. Nel modulo si sono dei martinetti pneumatici, che consentono di aumentarne l’altezza. Così nessuno sbatterà la testa. Inoltre ci sono dei gradini incorporati, per facilitare l’accesso a bordo e la successiva uscita. Space Campers parla di un interno versatile e personalizzabile.

Kit adattabile ai gusti dei clienti

Alla tentazione dei potenziali acquirenti sono offerti tre stili di finitura. Ciascuno potrà scegliere il più affine ai propri gusti. All’interno del cassone c’è un letto pieghevole staccabile che può essere trasformato in un divano. Ovviamente non mancano la doccia, la toilette, l’angolo cottura e un piccolo lavandino.

C’è pure uno sfiato per far uscire fuori gli odori, magari quando si cucina. Così il Tesla Cybertruck guadagna un’immagine più pratica e meno marziana, di taglio overlander. Il tetto, come potrete notare, si giova di pannelli solari, per le utenze interne.

Quando arriverà sul mercato?

Al momento non si sa quando inizierà la produzione di questo kit camper. Si possono ipotizzare dei tempi non proprio strettissimi, anche perché il pick-up della casa di Paolo Alto non è ancora entrato in catena di montaggio. I tempi sono slittati, rispetto alla tabella di marcia originariamente prevista, a causa dei ritardi negli approvvigionamenti.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →