Ricarica elettrica a induzione: arriva sull’Autostrada A35 Brebemi

Il sistema di ricarica a induzione per i veicoli elettrici in viaggio sull’ Autostrada A35 Brebemi permetterà di ottimizzare tempo e batterie.

E’ stato presentato ufficialmente il circuito sperimentale “Arena del Futuro”, lungo l’autostrada A35 Brebemi, che offre il rivoluzionario sistema di ricarica elettrica ad induzione per i veicoli elettrici e rappresenta il futuro della mobilità sostenibile in Italia.

Ricarica elettrica a induzione: presentazione ufficiale

L’evento si è svolto a Chiari (Bs) alla presenza del Presidente di A35 Brebemi, Francesco Bettoni, del Ministro della Repubblica, Mariastella Gelmini, e dai partner di progetto. Questa sofisticata la tecnologia di ricarica ad induzione per auto elettriche o Dwpt (Dynamic Wireless Power Transfer), testata ormai in diverse parti nel mondo, è diventata realtà anche nel nostro Paese.

Ricarica elettrica a induzione: un passo in avanti verso la decarbonizzazione

Come è lecito immaginare, la Dwpt porta vantaggi a dir poco notevoli che permetteranno di fare un balzo in avanti sulla strada che porta alla decarbonizzazione dei trasporti tramite la mobilità elettrica. Questo perché questo tipo di tecnologia permetterà di ottimizzare l’ingombro delle batterie, contribuendo in maniera sensibile alla transizione verso modelli capaci di migliorare in maniera sensibile la sostenibilità ambientale.

Come funziona

L’autostrada sfrutta una pavimentazione speciale che oltre ad essere resistente all’usura vanta anche un’alta carica induttiva che permettere di ricaricare le batterie delle auto in movimento sfruttando un sistema con potenza di 1 Megawatt.

Quali sono i vantaggi

La ricarica a induzione oltre a permette una maggior efficienza energetica del veicolo e una riduzione del volume degli accumulatori, non impatta sulla capacità di carico merci e persone. Inoltre la Dwpt aumenta la vita media della batteria perché evita picchi di ricarica, grazie ad una alimentazione ad intervalli durante il giorno. Una volta che il sistema sarà entrato a pieno regime migliorerà in maniera sensibile la qualità del viaggio degli automobilisti di auto elettriche perché ovviamente ridurrà i tempi di sosta necessari alla ricarica delle batteria e di conseguenza diminuirà i tempi di percorrenza medi di un viaggio.

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →