La Red Bull F1 contro auto, taxi inglese, bus a due piani e Spitfire [Video]

Battaglia senza esclusione di colpi fra una Red Bull RB7 di Formula 1 e un’assortita pattuglia di insoliti concorrenti.

Quando ci sono di mezzo delle sfide, Red Bull è nel suo regno. Il team austriaco ha tirato fuori dai box la monoposto RB7 di Formula 1 per concedere agli appassionati un’altra singolare gara al cronometro, dopo quella proposta alcuni giorni fa. Al volante del bolide da Gran Premio si è seduto addirittura Max Verstappen, per cercare di avere la meglio sugli altri mezzi in griglia di partenza.

Il campionario è più assortito che mai, contando sulla presenza di un autobus a due piani, di un furgone commerciale, di un classico taxi nero londinese, di una Volkswagen Polo, di una Ford Focus ST e di un iconico aereo Supermarine Spitfire. Per aggiungere ulteriori dosi di umorismo inglese, diversi veicoli coinvolti nella gara hanno a bordo dei passeggeri, che recitano al meglio la parte. Ovviamente, nella sfida con partenza da fermo, a parità di posizionamento, non ci sarebbe storia e la Red Bull RB7 vincerebbe a mani basse, ma gli organizzatori del confronto hanno cercato di livellare i valori, assegnando un vantaggio ai mezzi meno performanti.

Ammesse anche delle manovre di disturbo, che puntualmente prendono forma nel corso della lotta. Il leggendario London Night Bus a due piani se ne concede qualcuna. La più spettacolare azione di contenimento viene messa in atto, infruttuosamente, dal pilota della Ford Focus ST, superato da Max Verstappen mentre affronta una curva su due ruote. Alla fine della fiera, per la monoposto di Formula 1 resta da vincere la sfida con il concorrente più ostico: il Supermarine Spitfire. Chi avrà la meglio? Non vi anticipiamo nulla. Rimandiamo tutto alla visione del video, che dura più di sei minuti, tutti da vivere. Buon divertimento!

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →