Piech GT: la supercar elettrica del figlio di Ferdinand

In arrivo la nuova Piech GT, inedita supercar a propulsione elettrica che la startup svizzera Piech Automotive introdurrà nel 2024 sul mercato mondiale.

Nel corso del 2024, sul mercato internazionale debutterà la nuova Piech GT, inedita supercar a propulsione elettrica che rappresenterà la versione di serie della concept car Mark Zero esposta dal costruttore svizzero Piech Automotive al Salone di Ginevra del 2019.

612 CV di potenza e 500 km di autonomia

Tra le caratteristiche tecniche della nuova Piech GT figurano i tre motori elettrici da 612 CV di potenza complessiva, il pacco delle batterie da 75 kWh che garantirà fino a 500 km di autonomia massima, la lunghezza di 443 cm, la larghezza di 199 cm, l’altezza di 125 cm e la massa di 1.800 kg. Per quanto riguarda le prestazioni, la supercar svizzera a propulsione elettrica accelererà da 0 a 100 km/h in 3,0 secondi, nonché da 0 a 200 in 9,0 secondi.

Solo 1.200 esemplari l’anno

La startup elvetica è stata fondata dall’imprenditore Toni Piech, figlio dello scomparso Ferdinand Piech ex Presidente del gruppo Volkswagen. La supervisione dello sviluppo per la nuova Piech GT è stato affidato al manager Klaus Schmidt, in passato amministratore delegato della divisione sportiva BMW M.

La vettura sarà prodotta al ritmo di 1.200 esemplari l’anno, mentre la rete commerciale conterà 60 store in Europa, Medio Oriente, Cina e Stati Uniti. Stando alle ipotesi, invece, la supercar elettrica dovrebbe essere assemblata da Magna Steyr. Successivamente, Piech Automotive introdurrà anche altri due modelli, ovvero la Super SUV e la berlina sportiva di grandi dimensioni, sempre a propulsione elettrica.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →