Mazda: impegno per la carbon neutrality e la sicurezza di guida

L’ecologia come stella polare di Mazda nei prossimi anni. Saranno diverse le strade percorse per raggiungere l’obiettivo.

Mazda rafforza il suo impegno ecologico e punta con decisione verso la neutralità di carbonio, che vuole raggiungere entro il 2050. La casa automobilistica giapponese interverrà sulla gamma e sui processi, per conseguire l’ambizioso risultato. Ruolo di primo piano per l’elettrificazione della flotta, che sarà accelerata. Il management ritiene che entro il 2030 un quarto dei suoi prodotti sarà totalmente elettrico, mentre tutti gli altri saranno in qualche modo elettrificati.

I primi segni tangibili del potenziamento di questa linea strategica si avranno tra il 2022 e il 2025, quando sulla SKYACTIV Multi-Solution Scalable Architecture prenderà forma una gamma di cinque modelli ibridi, cinque modelli ibridi plug-in e tre modelli elettrici. Un’altra piattaforma dedicata ai veicoli elettrici, la SKYACTIV EV Scalable Architecture, farà da base per una serie di auto a batteria di varie dimensioni e con diverse tipologie di carrozzeria. Il loro lancio avverrà tra il 2025 e il 2030 e contribuirà a dare forma al piano green di Mazda.

La casa nipponica, per ridurre le emissioni di CO2, seguirà un approccio multisoluzione, perché la neutralità climatica può essere ottenuta agendo su tutte le opzioni disponibili. Da qui, l’impegno sull’uso e lo sviluppo di combustibili rinnovabili, come i biocarburanti ricavati dalle microalghe.

Mazda: azione green trasversale

 

Ricordiamo che Mazda, in Europa, è stato il primo costruttore ad entrare nella eFuel Alliance, nel mese di febbraio di quest’anno. Attraverso la SKYACTIV Multi-Solution Scalable Architecture, l’elettrificazione continuerà di pari passo con lo sviluppo della tecnologia avanzata per i cuori a combustione interna, come il pluripremiato motore e-Skyactiv X, ma anche con l’introduzione di nuovi propulsori a sei cilindri in linea.

Grande attenzione, da parte di Mazda, anche per i sistemi di sicurezza avanzati per la guida. Le specifiche tecnologie del marchio saranno presto ampliate dal sistema di guida autonoma Mazda Co-Pilot Concept, che debutterà a partire dal 2022, offrendo una tela di protezione, col passaggio alla guida autonoma, nel momento in cui il sistema ravviserà un improvviso cambiamento nelle condizioni fisiche del conducente.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →