Honda Civic Sedan 2021: debutta l’11esima generazione

La compatta giapponese arriva all’undicesima generazione: diventa più elegante, guadagna spazio e migliora il feeling di guida.

A pochi mesi dalla presentazione del concept Prototype, la Honda Civic Sedan 2021 è diventata ora una realtà. La Casa giapponese ha infatti svelato le prime fotografie e informazioni ufficiali. Si tratta dell’undicesima generazione del modello compatto giapponese che, per ora, ha solo questa rappresentante con quattro porte, anche se prima della fine dell’anno conosceremo la versione con carrozzeria hatchback.

Look più sobrio ed elegante

Esteticamente la nuova Honda Civic Sedan abbandona l’immagine della versione attuale a favore di un design meno sofisticato e più elegante. Honda assicura che nella progettazione e realizzazione dell’auto, guidatore e passeggeri sono stati posti al centro dello sviluppo.

Anche gli interni sono caratterizzati da uno stile semplice, mantenendo la spaziosità da segmento superiore già offerta anche con la generazione presente. Grazie a nuovi materiali impiegati è stato inoltre fatto un salto in avanti int emiri di qualità. La plancia è dominata da uno schermo flottante da 7 o 9 pollici, a seconda dell’allestimento, anche se la caratteristica più originale è la fascia metallica, a forma di nido d’ape, che nasconde le bocchette dell’aria.

I comandi della climatizzazione sono classici, mentre la strumentazione può essere parzialmente o totalmente digitale, a seconda dell’equipaggiamento scelto. Il sistema di infotainment è compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, anche se il più avanzato ha una connessione wireless per il protocollo Apple. La Honda Civic Sedan 2021 può essere equipaggiata, inoltre, con un sistema audio premium, composto da 12 altoparlanti, e anche con il caricatore a induzione per smartphone.

Per quanto riguarda la sicurezza, la nuova Honda Civic Sedan 2021 è dotata di airbag frontali con un design aggiornato, per ridurre i traumi cerebrali in caso di incidente. Dispone inoltre di numerosi assistenti alla guida, a partire da una nuova telecamera anteriore grandangolare, assistente agli ingorghi, cruise control adattivo e frenata di emergenza automatica.

Telaio rivisto, guida migliorata

Anche la dinamica del veicolo è stata migliorata. Il telaio offre rispettivamente l’8 e il 13% in più di rigidità torsionale e flessionale rispetto al modello precedente, grazie all’utilizzo di materiali leggeri come l’alluminio e gli acciai ad alta resistenza. Inoltre, la nuova Honda Civic Sedan ha un passo allungato di 3,5 centimetri e una carreggiata posteriore più larga di 1,27 centimetri. Tra le modifiche che ne aumentano la stabilità su strada, troviamo anche la sospensione anteriore MacPherson aggiornata, con nuovi giunti sferici che riducono l’attrito, e la nuova messa a punto del servosterzo elettronico, che garantisce una maggiore stabilità in rettilineo.

I motori per gli USA

La nuova berlina compatta giapponese viene offerta per ora negli Stati Uniti con due motori a benzina a 4 cilindri. Quello di accesso alla gamma è un aspirato da 2.0 litri e sviluppa 160 CV e 187 Nm a 4.200 giri. La meccanica più prestazione è il 1,5 litri che droga 182 CV e 240 Nm. Entrambi sono associati a un cambio automatico CVT. Tra pochi mesi conosceremo anche le specifiche per il mercato europeo.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Honda

Honda viene fondata nel 1948 ed è una multinazionale impegnata non solo nella produzione di automobili e motocicli. L’azienda di Hamamatsu è infatti specializzata anche nel campo della ro [...]

Tutto su Honda →