BMW X6 M: il tuning di Manhart la rende unica

Body kit in carbonio e upgrade meccanico per la maxi SUV sportiva bavarese.

Manhart ha presentato un nuovo tuning della BMW X6 M con pesanti modifiche estetiche e miglioramenti delle prestazioni. Il tuner tedesco l’ha denominata MHX6 700 WB (Wide Body). Rispetto alla generazione precedente MHX6 800, il preparatore con sede a Wuppertal ha fatto un ulteriore passo avanti in termini di design, aggiungendo elementi in carbonio forgiato sia all’esterno che all’interno del SUV ad alte prestazioni.

Body-kit in fibra di carbonio

Partendo dagli esterni, la MHX6 700 WB si fa notare grazie a un poderoso body-kit composto da 24 componenti in carbonio forgiato. La strana trama che ricorda il marmo o il granito lucidato si trova sulla griglia, sulle prese del cofano, sullo splitter anteriore, sulle calotte degli specchietti, sui componenti aggiuntivi del parafango, sui passaruota laterali, sul doppio spoiler posteriore, alle prese d’aria del paraurti posteriore e sul diffusore.

L’ampio bodykit è combinato con un rivestimento metallizzato antracite opaco e le tipiche decalcomanie nere Manhart sul cofano, sul profilo, sul tetto e sul portellone. Un’altra caratteristica interessante sono le ruote forgiate Manhart Concave One da 22 pollici rifinite in nero satinato, con sei doppi raggi, come quelle che si trovano sull’MHX5 800. Gli enormi cerchi sono avvolti da pneumatici ad alte prestazioni da 295 / 30R22 all’anteriore e 315/30R22 all’asse posteriore. Le sospensioni sono ribassate di 30mm grazie a un nuovo set di molle H&R.

Upgrade da 730 CV

Sotto il cofano, il V8 biturbo da 4,4 litri è stato aggiornato dai 625 CV e 750 Nm del modello di serie a 730 CV e 900 Nm. Questo upgrade è stato ottenuto grazie a una centralina ausiliaria MHtronic, ma lo stesso risultato si può avere con una rimappatura della ECU.

Un altro aggiornamento opzionale è il sistema di scarico in acciaio inossidabile con quattro terminali di scarico da 100 mm con rivestimento in ceramica o in carbonio. Lo scarico ha la funzione flap, ma chi è interessato a un sound strabiliante può optare per i downpipes Race senza catalizzatore e con OPF/GPF-Deleter.

Dentro come fuori

All’interno dell’abitacolo Manhart ha aggiunto molte rifiniture in carbonio forgiato in abbinamento agli esterni. Il materiale può essere trovato sul cruscotto, sulla console centrale, sul volante, sulle levette del cambio e sui pannelli delle portiere. Inoltre Manhart ha sostituito i badge BMW con il proprio logo e ha optato per rivestimenti in pelle nera con cuciture gialle.

Ultime notizie su BMW

BMW viene fondata nel 1913 e si dedicò inizialmente alla produzione di aerei. Il suo acronimo rappresenta la traduzione di Fabbrica di Motori Bavarese e ne descrive la missi [...]

Tutto su BMW →