Bmw M2 Competition by G-Power: bolide da 550 CV

Il kit di elaborazione G2M Limited Edition sarà prodotto in 25 unità e permette alla M2 Competition di raggiungere il muro dei 300 km/h.

G-Power, come molti altri tuner internazionali, ha un certo “debole” nei confronti della Bmw M2 Competition. Il preparatore teutonico – dopo aver proposto un kit di elaborazione dedicato alla sportiva dell’elica – ritorna sul tema svelando l’inedita G2M Limited Edition, sviluppata sempre sulla base della sportiva compatta bavarese.

Sportiva di razza

Frutto di una tiratura limitata di appena 25 esemplari, M2 Competition G2M Limited Edition vanta un propulsore potenziato. Il sei cilindri in linea biturbo passa da 410 CV e 550 Nm di coppia a 550 CV e 700 Nm, grazie ad una mappatura specifica della centralina, abbinata a inediti tubi di sovralimentazione, un nuovo filtro dell’aria sportivo e ad un sistema di scarico con quattro terminali da 90 millimetri in carbonio opaco. Grazie a queste modifiche la vettura brucia lo scatto da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi e raggiunge i 300 km/h di velocità massima.

Look leggermente rivisto

Dal punto di vista estetico, l’elaboratore tedesco ha deciso di apportare soltanto modifiche di dettaglio, come ad esempio l’adozione dei badge G-Power, i già citati terminali in carbonio e il nuovo set di cerchi forgiati Hurricane. All’interno dell’abitacolo spicca il volante rivestito in pelle e Alcantara, il sistema a LED dedicato al cambio marcia, la targhetta numerata e altri dettagli specifici.

Il pacchetto di elaborazione G2M Limited Edition viene proposto a 11.900 euro a cui si devono sommare 952 euro per l’installazione.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su BMW

BMW viene fondata nel 1913 e si dedicò inizialmente alla produzione di aerei. Il suo acronimo rappresenta la traduzione di Fabbrica di Motori Bavarese e ne descrive la missi [...]

Tutto su BMW →