BMW iX M60: SUV elettrico da 610 CV

Svelata la top di gamma sportiva del nuovo SUV elettrico bavarese. Fiore all’occhiello del marchio.

L’anno scorso BMW ha lanciato la iX come nuova ammiraglia tecnologica della gamma, ma alla SUV elettrica mancava una vera variante ad alte prestazioni del dipartimento BMW M GmbH. Oggi questo vuoto è stato colmato con l’unveiling della nuova BMW iX M60, la più veloce e potente con un massimo di 610 CV forniti dal powertrain a doppio motore.

Nuova architettura modulare

L’iX M60 non sarà il primo veicolo elettrico a marchio M, visto che questo titolo va all’i4 M50, ma è il primo basato sulla nuova architettura modulare del BMW Group che incorpora le ultime tecnologie del marchio bavarese. Beneficia anche del telaio in alluminio della iX, della gabbia in carbonio e dei pannelli in plastica rinforzata con fibra di carbonio.

Segni di riconoscimento

Esteticamente si differenzia dalle varianti minori solo per piccoli dettagli, tra cui l’emblema M60 sul portellone, i cerchi Aero bicolore da 21 pollici (i cerchi da 22 pollici sono opzionali), le pinze dei freni con marchio M verniciate di blu e il pacchetto esterno BMW Individual Titanium Bronze opzionale.

Powertrain, fino a 610 CV

Ancora più importante, il powertain elettrico a sei fasi con doppio inverter è costituito da due motori elettrici specifici M con una potenza combinata fino a 618 CV, quando è attivata la modalità Sport, rispetto ai 540 CV standard. Un buon aumento rispetto ai 500 CV della xDrive50 che era l’iX più potente fino ad ora.

Inoltre la nuova iX M60 vanta una coppia combinata di 1.015 Nm, che cresce fino a 1.100 Nm quando viene attivato il Launch Control. In questo modo scatta da 0 a 60 mph (0-96 km/h) in 3,6 secondi, mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h. Il pacco batterie, agli ioni di litio, posizionato sotto al pianale ha la stessa capacità di 106,3 kWh delle varianti minori e offre fino a 450 km di autonomia secondo la stima preliminare dell’EPA di BMW.

Telaio

Il telaio monta un asse anteriore a doppio braccio oscillante e un asse posteriore a cinque bracci, ammortizzatori regolabili elettronicamente e a controllo automatico. Questo sistema è combinato con l’Integral Active Steering e con i freni M Sport che migliorano la dinamica di guida.

Ricco bagaglio tecnologico

Poiché si dice che la iX M60 combini il meglio di tre mondi, ovvero BMW i (elettrica), BMW X (veicoli per attività sportive) e BMW M GmbH (prestazioni), viene fornita con un elenco piuttosto lungo di accessori standard. Tra questi troviamo una serie di sistemi di assistenza alla guida, il pacchetto Sport, i fari BMW Laser Light, il tetto panoramico a LED Sky Lounge, il BMW Live Cockpit Professional (un pannello curvo con schermi da 12,3 pollici e 14,9 pollici), Natural Interaction (comandi vocali), Bowers & Wilkins Diamond Surround Sound System da 30 altoparlanti, climatizzatore automatico a quattro zone, SensaTec traforato o rivestimento in pelle traforata, Active Seat Ventilation per i sedili anteriori e Radiant Heating Package.

Ultime notizie su BMW

BMW viene fondata nel 1913 e si dedicò inizialmente alla produzione di aerei. Il suo acronimo rappresenta la traduzione di Fabbrica di Motori Bavarese e ne descrive la missi [...]

Tutto su BMW →