Audi RS3 2021, compatta da drift con 400 CV e Torque Splitter

Tra le numerose novità spicca l’RS Torque Splitter che trasforma la vettura in un’arma da pista in grado di driftare ogni volta che lo si desidera.

L’attesa degli amanti delle sportive compatte ad altissime prestazioni è tanta: fra qualche settimana infatti la Casa dei quattro anelli presenterà ufficialmente la nuova generazione dell’Audi RS3, diretta concorrente della Mercedes-AMG A45s da 420 CV. Per incendiare ulteriormente gli animi, Audi ha deciso di anticipare le caratteristiche tecniche della vettura – proposta in versione Sportback cinque porte e Sedan quattro porte – svelando il suo comportamento in pista, dove la nuova RS3 ha potuto scatenare tutte le sue velleità corsaiole.

Potenza a quota 400 CV

Innanzi tutto partiamo dal propulsore, la RS3 2021 continua ad utilizzare il validissimo motore cinque cilindri 2.5 litri turbo da 400 CV, con una erogazione della potenza massima passata da 5.600 a 7.000 giri. La coppia è pari a 500 Nm (disponibile da 2.250 a 5.600 giri al minuto), ovvero 20 Nm di coppia in più rispetto alla generazione che sostituisce. Potenza e coppia vengono scaricati sulla trazione integrale quattro e lo scatto da 0 a 100 mm/h dichiarato dal Costruttore (con funzione Launch control) è di appena 3,8 secondi, mentre la velocità massima della RS3 è limitata elettronicamente a 250 km/h, ma su richiesta può essere sbloccata su fino a 280 km/h (sempre autolimitata). Gli incontentabili hanno però una ulteriore scappatoia, infatti attingendo al pacchetto RS Dynamic, comprensivo anche di freni carboceramici, la velocità di punta cresce ulteriormente fino a 290 km/h.

Handling al Top

La vettura vanta un assetto più basso di 10 millimetri rispetto alla S3 che a sua volta è più bassa di 15 mm rispetto alla A3 “normale”. All’anteriore troviamo sospensioni McPherson e al posteriore multi-link a quattro braccetti con barra tubolare stabilizzatrice. In opzione sono disponibili le sospensioni adattive che gestiscono in tempo reale ogni molla a secondo del tracciato e della modalità di guida scelta. Lo sterzo della vettura vanta un settaggio specifico che porta in dote un rapporto di demoltiplicazione che dipende dalla modalità di guida scelta e dall’angolo di sterzata.

RS Torque Splitter

La parte tecnica più interessante di questa nuova RS3 prende il nome di RS Torque Splitter: si tratta di un sofisticato e inedito differenziale posteriore sviluppato direttamente dalla divisione Audi Sport. Questo dispositivo – al debutto assoluto su un modello di serie della Casa teutonica – unito al telaio ad assetto dinamico, promette di rendere la nuova RS3 una vera e propria arma affilata da usare per tagliare con precisione le curve di un circuito.

ll nuovo ripartitore di coppia risulta dotato di frizione a dischi multipli per ognuno degli assali, con entrambe le frizioni che risultano controllate da una centralina elettronica. Quando si adotta una guida sportiva, il sistema aumenta la coppia alla ruota esterna posteriore dotata di maggiore carico, riducendo in questo modo il sottosterzo. Quindi, quando si affronta una curva a sinistra, il dispositivo trasferisce più coppia alla posteriore destra, e nelle curve a destra alla ruota opposta, così da uscire molto più velocemente da ogni curva. Se ci si trova su un rettilineo la coppia viene divisa equamente tra le due ruote.

Il Torque Splitter può essere sfruttato anche per un utilizzo puramente “ludico”, ovvero risulta possibile avere l’effetto contrario, aumentando il sovrasterzo di potenza e provocando di conseguenza delle sbandate controllate (da fare esclusivamente in pista). Selezionando la modalità di guida specifica il ripartitore di coppia può trasferire tutta l’enorme potenza disposizione su una sola delle ruote posteriori.

Sette modalità di guida

La nuova Audi RS3 ha ben sette modalità di guida, tra cui troviamo le classiche denominate comfort, auto, dynamic ed efficiency, a cui si aggiungono i settaggi RS Individual, RS Performance e RS Torque Rear. Quest’ultima permette di trasformare la RS3 in una vettura da drift, modificando anche l’erogazione del motore, della trasmissione, la rigidità dello sterzo e delle sospensioni adattive e la gestione delle farfalle allo scarico.  Chi vuole utilizzare la RS3 in una competizione può usufruire della modalità RS Performance ottimizzata appositamente per le gomme da gara semi slick Pirelli P Zero Trofeo R, disponibili come optional.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →