Škoda: il ritorno delle versioni Monte Carlo

Il marchio boemo rinnova il legame con Monte Carlo apprestandosi a lanciare due versioni dinamiche della berlina Scala e del SUV compatto Škoda Kamiq dedicate al celebre Rally.

Škoda: il ritorno delle versioni Monte Carlo

Škoda e il celebre Rally di Monte Carlo condividono una tradizione e un legame che dura da oltre cento anni. Già alla seconda edizione del 1912 le auto boeme parteciparono alla gara e nel 1936 conquistarono un risultato storico, il secondo posto di categoria per Škoda Popular.

Un successo importante all'epoca che venne celebrato dal marchio di Mladá Boleslav con il lancio di modello limitato a soli 70 esemplari derivato direttamente dall’auto da corsa. Nasce così la celebre versione Monte Carlo della casa che fu cecoslovacca. Successivamente, con il modello 130 RS nel 1977 Škoda ottenne la vittoria di categoria al famoso Rally ripetuta nel 2017 e nel 2018 in categoria WRC 2 con la Fabia R5.

Nel 2011 Škoda ha ha presentato la seconda generazione di Fabia in versione Monte Carlo caratterizzata da un design dinamico e da interni unici. Particolari esclusivi dal piglio corsaiolo riproposti anche per la terza generazione di Fabia Monte Carlo, variante al top dell’offerta commerciale del modello.

Ma il legame con Monte Carlo verrà presto riproposto sulle versioni dinamiche della berlina Scala e del SUV compatto Škoda Kamiq in arrivo il prossimo autunno sul mercato italiano. Design in chiave sportiva, dettagli in colore nero, un look ancora più dinamico e coinvolgente.

Scala Monte Carlo si distinguerà per un frontale caratterizzato da specifici elementi aerodinamici neri, mentre Škoda Kamiq sarà proposto esclusivamente con barre al tetto in colore nero. Entrambe le due versioni saranno immediatamente identificabili grazie al badge dedicato incastonato sulla carrozzeria. Le due auto in versione Monte Carlo verranno presentate ufficialmente al prossimo Salone dell’Automobile di Francoforte in programma dal 10 al 22 settembre 2019.

  • shares
  • Mail