Land Rover Discovery: consegnati 30 esemplari alla Polizia di Stato

Al Museo delle Auto della Polizia di Stato si è svolta la cerimonia di consegna di 30 Discovery che rinnovano un sodalizio trentennale.

Una flotta di trenta Land Rover Discovery entra a far parte del parco auto della Polizia di Stato, scrivendo un nuovo capitolo del sodalizio trentennale che lega il brand inglese con le Forze Armate italiane. Il rapporto tra Land Rover e la Polizia di Stato iniziò infatti quasi trent'anni fa con la prima fornitura dell'iconica Defender, proprio mentre il mondo dell'auto si apprestava ad apprezzare un altro modello iconico come la Discovery 1. La cerimonia di consegna si è tenuta in mattinata presso il Museo delle Auto della Polizia di Stato a Roma, alla presenza del Prefetto Clara Vaccaro e del Presidente di Jaguar Land Rover Italia Daniele Maver.

La Polizia italiana vanta il più ampio parco di Discovery tra gli enti pubblici. La fornitura delle prime Discovery 1 risale al 1997 e, da quel momento, è sempre proseguita per arrivare con le trenta consegnate oggi a 1027 esemplari, di cui circa il 60% è ancora in servizio. Durante la cerimonia si è più volte sottolineato come Defender e Discovery si prestino perfettamente alle esigenze della Polizia di Stato, per la loro robustezza ed affidabilità, che si aggiungono all'innata capacità di adattarsi ad ogni tipo di fondo stradale.

Le trenta Discovery consegnate oggi, in colore e livrea della Polizia di Stato, sono motorizzate con il turbodiesel 3.0 da 249 Cv e sono dotate di allestimento specifico per i servizi di ordine pubblico. La flotta è garantita da un pacchetto di assistenza ordinaria e straordinaria per un periodo di otto anni o 160.000 Km. Tra le principali dotazioni sono presenti le griglie in acciaio amovibili per la protezione delle superfici vetrate e dei fari.

Non manca il sistema di mobilità RodGard, che garantisce la marcia di disimpegno fino a 50 Km/h in caso di pneumatico forato, ed il sistema antincendio attivabile dalla cabina per la protezione del motore e delle quattro ruote. Completano il quadro gli immancabili dispositivi acustici e visivi di emergenza, il faro da ricerca orientabile a 360° con tecnologia a LED, radio della Polizia, porta arma e vano bagaglio separato con griglia metallica.

  • shares
  • Mail