Jaguar Land Rover: semaforo verde per evitare di rimanere nel traffico

La nuova tecnologia di Jaguar e Land Rover sfrutta il Vehicle to infrastructure per connettere le auto ai semafori, per evitare che gli automobilisti restino imbottigliati nel traffico.

Jaguar Land Rove GLOSAJaguar e Land Rover sembrano aver posto rimedio a un'annosa questione che coinvolge tutti gli automobilisti. Grazie alla tecnologia Vehicle-to-infrastructure (V2X), il gruppo inglese pare essere riuscito a connettere le proprie auto ai semafori, evitando così che i guidatori restino bloccati nel traffico, migliorando la viabilità nelle città.

Grazie al sistema Green light optimal speed advisory (GLOSA), le auto riescono a dialogare con i semafori informando l'automobilista sulla velocità da tenere nella fase di avvicinamento agli incroci stradali, evitando di conseguenza il "rosso".


Connessione Car-To-X


Jaguar Land Rover V2x

La tecnologia V2x eviterà così che gli automobilisti debbano accelerare improvvisamente o frenare bruscamente per evitare di prendere il rosso: l'obiettivo è quello di creare un flusso più scorrevole del traffico riducendo le emissioni e migliorando la vita dei pendolari in automobile.

Oriol Quintana-Morales, Jaguar Land Rover Connected Technology Research Engineer, ha dichiarato: “Questa tecnologia all’avanguardia ridurrà drasticamente il tempo che sprechiamo ai semafori. Ha tutto il potenziale per rivoluzionare il modo di guidare, dando vita a delle città più sicure e meno congestionate, in grado di eliminare lo stress del pendolarismo. La nostra ricerca è motivata dalla possibilità di rendere i viaggi del futuro dei nostri clienti più confortevoli e soprattutto senza stress.”


Lo sviluppo, costato 20 milioni di Sterline e finanziato dal governo nell'ambito del progetto britannico "UK Autodrive", è attualmente in fase di sperimentazione su una Jaguar F-Pace, che vanta già di serie i più innovativi e attuali servizi di assistenza alla guida. I test tecnologici stanno implementando le funzionalità degli ADAS attraverso l'incremento della linea visiva delle vetture, quando connesse tramite la rete internet ad altri veicoli oppure ad una infrastruttura.

Il progetto GLOSA è stato affiancato dallo sviluppo di una serie di altre misure, tra cui l’Intersection Collision Warning (ICW), che avvisa ad esempio i conducenti quando non è sicuro procedere ad un incrocio. Jaguar e Land Rover sono al lavoro per sviluppare un'altra tecnologia in grado di semplificare la vita degli automobilisti: i veicoli del futuro forniranno informazioni in tempo reale sulla disponibilità dei parcheggi disponibili nella nostra zona. Queste nuove tecnologie sfruttano i sistemi di connessione già presenti sulla Jaguar F-Pace, come l'Adaptive cruise-control.

Il gruppo automobilistico britannico più importante, è da tempo al lavoro su nuove tecnologie di connessione che possano contribuire a ridurre nei centri urbani gli incidenti, il traffico e le emissioni inquinanti. Grazie a queste, e ad altre tecnologie, l'automobile del futuro secondo Jaguar e Land Rover, sarà in grado di connettersi a tutto ciò che la circonderà, permettendo di avere un flusso del traffico continuo e scorrevole, evitando pericolosi e stressanti congestionamenti. Un passo importante che conduce sempre più verso i veicoli a guida autonoma.

A cura di: Tommaso Marcoli

  • shares
  • Mail