Lamborghini Urus: il primo SUV del marchio del Toro

La Lamborghini Urus raggiunge i 305 chilometri orari e le prime consegne del SUV sono previste per la primavera 2018

Il primo SUV targato Lamborghini è arrivato: la Urus è stata presentata ufficialmente a Sant’Agata Bolognese. “La Lamborghini Urus nasce da un approccio visionario ed è il risultato della combinazione del DNA Lamborghini con la versatilità tipica di un SUV”, le parole del presidente Stefano Dominicali. Spinta dal motore biturbo 4.0 litri da 650 CV, l’arrivo sul mercato è previsto per la primavera 2018, con un prezzo per l’Italia pari a 168.852 euro (IVA esclusa).

Con un nome ispirato ai tori da corrida spagnoli, la Lamborghini Urus presenta alcuni tipici stilemi del marchio, con carattere sportivo, per ospitare fino a 5 persone. Tre gli elementi caratteristici troviamo un cofano con una sagoma accentuata, un frontale basso e luci anteriori in orizzontale, con fari a LED nella tipica forma a Y. La linea bassa del tetto richiama le forme di una coupé, mentre nel posteriore possiamo notare i cristalli fortemente inclinati ed un diffusore ispirato alle auto da corsa Lamborghini, con doppi tubi di scarico rotondi ed integrati.

Il marchio italiano è anche lusso e si può vedere negli interni, con sedili sportivi elettrici e riscaldati, rivestimenti in materiali di alta qualità e connettività con il sistema di infotainment LIS III, compatibile con tutti gli smartphone. Entrando nello specifico del motore, il 4.0 litri benzina ha una coppia massima di 850 Nm ed è abbinato al cambio automatico ad otto marce. Le prestazioni sono di alto livello: accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e velocità massima di 305 km/h.

  • shares
  • Mail