Nuova Peugeot 308: prima prova

Prima prova della nuova Peugeot 308 che porta in dote un importante restyling e tante novità.

Quando vedrete dal vivo la nuova Peugeot 308 potreste pensare che nulla è cambiato rispetto alla precedente. Prezzi, design, versioni, station wagon e i sette allestimenti (Access, Active, Business, Allure, GT Line, GT e GTi) vi sembreranno molto simili al modello eletto "Auto dell'Anno 2014". E, invece, dandole un'occhiata più approfondita, noterete che il restyling di metà carriera della compatta francese è massiccio: gli esterni beneficiano di una linea rinnovata ma sono tecnologia e motori a fare la parte del leone. La grande novità è però il cambio automatico EAT8, disponibile sia sulla 5 porte che sulla station wagon, che abbraccerà presto altri modelli.

Nuova Peugeot 308: prima uscita in Baviera


La prima prova della nuova Peugeot 308 si svolge nella rigogliosa Baviera, quella vicina al confine con l'Austria a pochi passi dalla caratteristica Salisburgo. Qui le strade sono tortuose e pendenti, la pianura e il traffico resteranno solo vaghi ricordi per lasciare spazio a un percorso spettacolare e immerso nella natura. La strada è spesso costellata di mucche e cavalli provenienti dalle stalle e dalle fattorie cosparse sul territorio limitrofo, dove la compatta made in Francia può mettere in mostra le sue doti. Salgo a bordo della versione familiare GT Line con motore diesel 1.5 BlueHDi 130 S&S, propulsore che fa il suo debutto assoluto nel Gruppo PSA e destinato a sostituire il 1.6 BlueHDI da 120 cv.

La seduta è comoda, il sedile si regola con facilità tramite i comandi elettrici mentre la visibilità sulla strada è buona fatta eccezione per i montanti che danno un po' troppo nell'occhio. Sound ed erogazione non si allontano molto da quelle dei motori benzina: i 370 Nm di coppia massima spingono fin da subito e ben si sposano con il cambio manuale preciso e più confortevole del precedente grazie a un nuovo pomello più ergonomico. Alla guida i punti di forza restano gli stessi: sterzo diretto, stabilità e ammortizzatori che assorbono bene quasi tutte le buche.

Nuova Peugeot 308: comfort e sportività


L'abitacolo è silenzioso e confortevole ma quando si schiaccia un po' il pedale le sensazioni si fanno più intense: la nuova Peugeot 308 percorre un'ampia curva di 180° a circa 70 km/h mantenendo tranquillamente la traiettoria senza scricchiolare o perdere aderenza. Una tenuta considerevole su cui influiscono anche i pneumatici Michelin Pilot Sport 3 (225/40 R18) con cui l'auto è equipaggiata. La verve grintosa aumenta in modalità sport: il quadro si tinge di rosso e l'elettronica della vettura regala cambiate a regimi più alti, un miglioramento del sound e anche un inevitabile aumento dei consumi. Fortunatamente, utilizzando la modalità normale, la casa annuncia una riduzione del 4-6% dei consumi rispetto al precedente motore da 120 CV.

A onor di cronaca nella nostra prova di 65 km abbiamo registrato un consumo di 7,1 litri ogni 100 km, poco più di 14 km con un litro. Va considerata la modalità sport per circa 30 km, un'andatura abbastanza sostenuta soprattutto sulla suggestiva Panoramica Strasse e una velocità media di 51 km/h dovuta a un leggero traffico nella zona di Salisburgo. I dati relativi al motore sono ancora in corso di omologazione ed è probabile che il consumo finale dichiarato si avvicinerà a 3,5 litri ogni 100 km nel ciclo misto rendendo ipotizzabile una percorrenza media reale di oltre 20 km con un litro senza particolari accorgimenti. Da sottolineare lo standard anti-inquinamento raggiunto dal 1.5 BlueHDi 130 S&S, già Euro6c con 3 anni di anticipo rispetto al 2020.

Nuova Peugeot 308: nuovi motore e cambio, BlueHDi 180 + EAT8


Ben altri numeri sforna la nuova Peugeot 308 GT con il nuovo motore BlueHDi 180 S&S abbinato al nuovo cambio automatico EAT8 con convertitore di coppia e sviluppato in collaborazione con la giapponese Aisin: qui i cavalli salgono a 180 e la coppia massima erogata è di 400 Nm a 2000 giri. Nonostante le prestazioni Peugeot annuncia una riduzione dei consumi fino al 7% rispetto all’EAT6 grazie a un sistema Stop & Start operativo già da 20 km/h, al minor peso e compattezza (due kg in meno rispetto all’EAT6 a parità di condizioni). Il primo veloce assaggio fornisce ottime sensazioni: vuoti assenti e passaggi praticamente inavvertibili anche in salita e in discesa che garantiscono una fluidità notevole sia in partenza che nelle fasi di parcheggio. Le palette al volante sempre a portata di mano offrono un'altra importante opzione.

Voto 9 Primo Contatto

Anche qui i valori in corso di omologazione non permettono di avere riferimenti precisi in termini di consumi ed emissioni anche se è presumibile che i valori siano in linea con quello del motore BlueHDi 150 S&S con cambio EAT6 (4,3 litri ogni 100 km e 109 g/km di CO2). Tra i diesel è presente in listino anche l'entry level 1.6 BlueHDi 100 S&S che si aggiunge ai quattro motori a benzina che spaziano dal 1.2 PureTech 110 S&S fino al 1.6 turbo THP da 205 S&S. A dicembre 2017 si aggiungerà una versione rivista del 1.2 turbo a tre cilindri, dotato di filtro antiparticolato (che non è esclusiva solo dei diesel) e che risponderà anch'esso alla normativa Euro 6c. Sarà abbinato a un cambio a sei marce di nuova progettazione (più leggero del precedente). Non è previsto l'arrivo di un motore ibrido o elettrico, quest'ultimo attesissimo al debutto sulla Peugeot 208 nel 2019.

Nuova Peugeot 308: i sistemi di guida assistita

Internamente si conferma il classico e apprezzato I-Cockpit di Peugeot ma non la seconda generazione che equipaggia la Peugeot 3008, Auto dell'Anno 2017. Il touchscreen a tecnologia capacitiva resta di 5 pollici confermandosi reattivo e intuitivo. Promosso il sistema di navigazione con riconoscimento vocale e connessione ai servizi TomTom Traffic, che permette anche ricevere informazioni in tempo reale mentre gli avvisi relativi a zone a rischio o di pericolo sono disponibili con l’opzione a pagamento. Di serie, dalla versione Business, il sistema Peugeot Connect per la chiamata di emergenza. La funzione Mirror Screen è compatibile con i protocolli Mirrorlink, Android Auto ed Apple Carplay.

La Peugeot 308 fa un salto di qualità anche dal punto di vista dell'assistenza alla guida: a partire dall'allestimento Allure, sono di serie il sistema di frenata automatica d’emergenza (attivo fino a 140 km/h) e l’avviso di cambio involontario di corsia insieme a quello anti-colpo di sonno. Arriva anche il cruise control adattivo con funzionamento tra i 30 e i 180 km/h fino all’arresto completo dell’auto (con trasmissione automatica EAT8): il sistema mantiene automaticamente la distanza con il veicolo che la precede gestendo accelerazione e decelerazione del motore e dando la possibilità di cambiare marcia a cruise control inserito. Il sistema di allerta dell’angolo morto è attivo tra i 12 e i 140 km/h mentre sul cruscotto vengono proiettati i limiti di velocità che la telecamera anteriore "legge" dai cartelli stradali: prevista anche la regolazione automatica della velocità premendo due volte il tasto MEM. Presente anche una telecamera posteriore a 180° e il Park Assist per facilitare il parcheggio.

Nuova Peugeot 308: il design


nuova-peugeot-308-gt-13.jpg

Esternamente, i primi quattro livelli di allestimento presentano gruppi ottici anteriori alogeni a modulo ellittico diversamente rispetto a GT Line, GT e GTi, equipaggiate di serie con fari full LED. Stesso discorso per i due fascioni paracolpi mentre il raffreddamento del motore è garantito da tre generose aperture nella parte inferiore. Trovare difetti è abbastanza difficile: oltre al montante leggermente ingombrante, il climatizzatore gestibile solo tramite lo schermo touchscreen risulta sempre uno degli elementi meno graditi ai clienti. A proposito di schermo, l'i-Cockpit arriva a 9,7 pollici (rispetto ai precedenti 9,3) ma il display che mostra il percorso risulta un po' troppo piccolo rispetto alla qualità complessiva della vettura. E non me ne vogliano i designer del Leone ma la visione del posteriore della station wagon è distante anni luce rispetto a quello della berlina: la firma luminosa del gruppo ottico con i tre artigli è una chicca che manca sulla familiare.

Nuova Peugeot 308: Listino prezzi e scheda tecnica


nuova-peugeot-308-gt-line-25.jpg

Riassumendo la nuova Peugeot 308 rappresenta un valido compromesso tra comfort e sportività che punta su un rapporto qualità-prezzo di livello. Non a caso è uno dei modelli di maggior successo della storia Peugeot: con gli oltre 760.000 esemplari venduti la casa prosegue nella sua ambizione di diventare il "miglior costruttore generalista di alta gamma" e nel mirino ha già messo la Volkswagen Golf, con cui si gioca lo scettro di auto dal più alto valore residuo nel segmento C. La nuova Peugeot 308 farà la sua uscita sul mercato italiano a metà settembre 2017 in sei diversi allestimenti: il più sportivo è quello della 308 GTi by Peugeot Sport che rappresenta l'attività del Leone dalle competizioni alla produzione di serie e viceversa. Da questo modello deriva la 308 Racing Cup protagonista del campionato TCR Italy 2017 in cui è impegnato anche l'attore e regista Stefano Accorsi, protagonista del film "Veloce come il Vento". Peugeot in Italia punta a vendere 20.000 Peugeot 308 fino a fine 2018. I prezzi saranno comunicati in un secondo momento ma il listino dovrebbe essere in linea con quello attuale con un prezzo di partenza di circa 21.000 euro. 

Scheda Tecnica Nuova Peugeot 308 Berlina by Blogo Motori on Scribd


  • shares
  • Mail