Mini John Cooper Works Petrolhead Edition

La Mini John Cooper Works Petrolhead Edition porta su strada la Mini Challenge.

Targare un'auto da corsa è il sogno di ogni appassionati che si rispetti. Poter guidare tutti i giorni un'auto dalle prestazioni elevatissime è un piacere unico, così Mini ha deciso di creare una versione ancor più sportiva della Mini John Cooper Works ispirandosi alle auto da corsa del Mini Challenge. Così è nata la Mini John Cooper Works Petrolhead Edition.

L'obbiettivo di BMW era quello di creare la Mini stradale più performante di sempre e per fare questo si è scelto di riprendere alcune soluzioni introdotte anche sulla nuova Mini John Cooper Works Challenge Lite. I sei esemplari di Mini John Cooper Works Petrolhead Edition dispongono di cerchi in lega da 17 pollici Evo Corse Sanremo abbinati a gomme Pirelli Trofeo R semi slick 205/45. Mini ha scelto questi cerchi in quanto fanno risparmiare ben 2.5 chili a ruota rispetto a quelli di serie, portando un netto beneficio nelle prestazioni andando ad alleggerire le masse non sospese.

L'assetto è il John Cooper Works Pro regolabile che permette di ribassare l'auto da 1 a 3 centimetri rispetto alla versione di serie. I sei esemplari che saranno messi in vendita a partire da domani al prezzo di 50 mila euro disporranno di serie anche di svariate componenti in fibra di carbonio come le calotte degli specchietti, la presa d'aria del cofano e i terminali dello scarico.

Proprio lo scarico è il John Cooper Works Pro, un impianto sportivo con valvola controllata da un telecomando che permette di "sentire" ancor di più l'atmosfera racing della vettura. Anche gli interni sono stati personalizzati con rivestimenti in pelle con loghi dedicati alla versione speciale. La Mini John Cooper Works Petrolhead Edition numero 00 resterà invece di proprietà di BMW Italia.

  • shares
  • Mail