Alfa Romeo Stelvio: prime impressioni

Alfa Romeo Stelvio: il SUV in Italia con prezzi a partire da 50.800 euro con il 2.2 diesel 210 cavalli. Ecco tutte le foto, i motori, le dimensioni e le informazioni.

Sono appena sceso dalla nuova Alfa Romeo Stelvio diesel da 210 cavalli e i primi commenti non possono che essere positivi. Se ve lo state chiedendo... ebbene sì: la Stelvio è una Giulia rialzata di sette centimetri. Sto chiaramente estremizzando un concetto, quasi una provocazione, per raccontare a caldo ciò che di buono è stato fatto da Alfa. Posso allora confermare le ottime doti dinamiche derivate dalla berlina, come lo sterzo particolarmente diretto e piacevole e la posizione di guida comoda ma sportiva. Una volta a bordo quasi ci si scorda di essere su un SUV: la visibilità anteriore è buona e, se non fosse per la posizione di guida rialzata, sembrerebbe quasi di essere al volante di un altro tipo di vettura stradale.

Diversamente dagli altri SUV il cofano è particolarmente spiovente e capire gli ingombri non è impresa impossibile come su alcune concorrenti. Lo spazio a bordo è buono, anche dietro. Devo dire però, che avrei preferito qualche centimetro di larghezza in più anteriormente a livello delle gambe. L'abitacolo è silenzioso: rotolamento e fruscii non si sentono, l'unica nota udibile è quella del motore che tuttavia non ha un suono fastidioso nel caso del diesel. Al benzina da 280 cavalli dal punto di vista sonoro può mancare qualcosa: vista la potenza mi sarei aspettato un sound più vigoroso e coinvolgente.

Alfa Romeo è l'esatto opposto della guida autonoma, le nostre auto sono da guidare e da vivere con la passione

Reid Bigland, Capo di Alfa Romeo

Proprio il 280 cavalli spinge davvero forte ma mi sembra che manchi quella grinta tipica dei sei cilindri, un aspetto che proveremo in un test più approfondito. Rotondo e particolarmente fluido, si è rivelato davvero piacevole da guidare, soprattutto visto l'impeccabile funzionamento del cambio 8 marce automatico. Di buon livello anche l'Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel da 210 cavalli. Certo le prestazioni non sono paragonabili a quelle del benzina ma la spinta è notevole. I 470 Nm di coppia si sentono in accelerazione e in ripresa, rendendo la Stelvio piacevole da guidare e decisamente coinvolgente.

L'assetto è confortevole e ben tarato: gli effetti di rollio sono quasi impercettibili. La leggerezza costruttiva rende la Stelvio agile nelle curve e permette di spingere a fondo in totale sicurezza. Tenuta e stabilità sono di alto livello e quando si perde un po' di aderenza il sistema di trazione integrale Q4 è rapidissimo a trasferire coppia davanti.

Dopo tante lodi però arriva il momento di fare qualche critica. L'Alfa Romeo Stelvio ha una qualità costruttiva elevata ma alcuni materiali, come sulla Giulia, non mi hanno convito al 100%. Parlo principalmente del feeling percepito nella zona del tunnel centrale con i due selettori dell'Alfa DNA e della rotella di controllo dell'infotainment. Stesso discorso vale per il pomello del cambio, un po' troppo semplice rispetto al livello complessivo dell'auto. I piccoli tubi di scarico sono nascosti dalle cromature del paraurti posteriore: a mio parare si vedono troppo e rovinano un po' il look della coda.

Per quanto riguarda la tecnologia di bordo di Alfa Stelvio manca ancora qualcosa. L'infotainment è ben strutturato ma non sempre è facile da usare e, in alcuni casi, la navigazione non brilla per precisione. Android Auto e Apple CarPlay al momento non sono disponibili ma, a detta degli uomini Alfa, arriveranno presto. Stesso discorso per i fanali anteriori Full Led, come per altre tecnologie che presto saranno introdotte in gamma.

Nonostante gli appunti mossi, l'Alfa Romeo Stelvio è un SUV davvero interessante. La Stelvio è sanguigna, una vera Alfa Romeo, un'auto da guidare e basta. Lo stesso Reid Bigland, Capo di Alfa Romeo e Maserati, me l'ha confermato: "Alfa Romeo è l'esatto opposto della guida autonoma, le nostre auto sono da guidare e da vivere con la passione". E proprio la Stelvio è la perfetta incarnazione di questo pensiero.

Alfa Romeo Stelvio: i prezzi


Alfa Romeo ha appena ufficializzato il listino prezzi della nuova Alfa Romeo Stelvio. Il Suv del Biscione arriverà in Italia con prezzi a partire da 50.800 euro. Questo prezzo si riferisce all'Alfa Romeo Stelvio 2.2 turbodiesel da 210 cavalli con cambio automatico otto rapporti e trazione integrale Q4. Proprio questa versione sarà il modello d'ingresso gamma al lancio ma sarà presto affiancata da versioni di potenza, e prezzo, inferiore: un benzina 200 cavalli e un diesel da 180 cavalli, quest'ultimo anche a trazione posteriore. L'allestimento Business è l'entry level della gamma, con i clienti che avranno a disposizione anche le versioni Super ed Executive oltre alla già annunciata First Edition.

L'Alfa Stelvio 2.2 diesel da 210 cavalli è in grado di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 6.6 secondi e di raggiungere una velocità massima di 215 chilometri all'ora. I consumi dichiarati sono pari a 4.8 litri ogni 100 chilometri. Oltre al 2.2 turbodiesel la gamma iniziale proporrà anche il 2.0 turbo benzina da 280 cavalli in attesa dell'arrivo dell'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio con il V6 biturbo da 510 cavalli.

L'Alfa Stelvio 2.0 turbo benzina da 280 cavalli riesce a passare da 0 a 100 chilometri all'ora in 5.7 secondi per poi raggiungere i 230 chilometri all'ora di velocità massima. In questo caso il consumo combinato dichiarato è di 7 litri ogni 100 chilometri. A disposizione della clientela ci sono 9 tinte carrozzeria e 9 diversi tipi di cerchi in lega con diametri dai 17 ai 20 pollici.

Listino Prezzi Alfa Romeo Stelvio

Scheda Tecnica Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo Stelvio: presentazione del SUV

Alfa Romeo Stelvio: il SUV è pronto per la sua presentazione in versione normale e Quadrifoglio. Ecco le dimensioni, i video, le foto, i motori, il prezzo della First Edition e i prezzi della gamma.

Alfa Romeo Stelvio: il grande giorno del SUV è quasi arrivato. Domani partiremo da Milano per andare alla presentazione della nuova Sport Utility Alfa Romeo della quale abbiamo già visto prezzo, video e foto ma siamo ancora in attesa di scoprire il listino prezzi completo. Non ancora confermata, ma praticamente già quasi sicura è la gamma di motori: oltre alla Quadrifoglio da 510 cavalli ci sarà spazio per i 2.2 turbodiesel derivati dalla Giulia e per il 2.0 benzina turbo che già caratterizza la First Edition.

La versione normale della Stelvio avrà prezzi inferiori rispetto ai 57.300 euro dell'edizione di lancio, proponendosi con la trazione integrale Q4 e, forse, anche in una variante d'ingresso gamma a trazione posteriore. L'Alfa Stelvio ha dimensioni leggermente superiori a quelle dell'Alfa Romeo Giulia: la lunghezza è di 4 metri e 69 centimetri, 4 cm in più della berlina, mentre il passo è diminuito di 2 millimetri fino a 2.818 millimetri.

Proprio dalla berlina creata per rilanciare il marchio del Biscione deriveranno anche gli interni, di cui abbiamo già visto alcune immagini ma che analizzeremo a fondo non appena potremo salire sul nuovo SUV italiano. Tra i punti deboli della nuova Sport Utility c'è il bagagliaio da 525 litri. Le tre principali concorrenti tedesche, tutte lunghe 4 metri e 66 centimetri, dispongono di 25 litri di spazio in più.

  • shares
  • Mail