Renault eco2

Renault propone un nuovo marchio destinato alle vetture della gamma costruite con particolare attenzione all’impatto ambientale: eco2. Per fregiarsi di tale denominazione, le auto dovranno essere realizzate in uno stabilimento certificato ISO-14001, ossia lo standard che garantisce il controllo aziendale in merito al rispetto per l’ambiente; produrre emissioni di CO2 inferiori a 140 g/km; funzionare

di Ruggeri


Renault propone un nuovo marchio destinato alle vetture della gamma costruite con particolare attenzione all’impatto ambientale: eco2. Per fregiarsi di tale denominazione, le auto dovranno essere realizzate in uno stabilimento certificato ISO-14001, ossia lo standard che garantisce il controllo aziendale in merito al rispetto per l’ambiente; produrre emissioni di CO2 inferiori a 140 g/km; funzionare con biocarburanti; essere riciclabili al 95%; avere il 5% del materiale plastico proveniente a sua volta da plastica riciclata.

In effetti, sono già provenienti dal riciclo il 10% della plastica della Clio III ed il 9% della nuova Twingo, ma gli obiettivi sono di aumentarne le percentuali. Le prime Renault eco2 saranno la Mégane a bioetanolo E85 (1.6 l 16V, 105 cavalli) prevista per il mese prossimo e la Twingo II con il 1.5 dCi da 65 CV compatibile con il biodiesel B30, in vendita nel 2008 e presentata a Ginevra (nella foto).

Ultime notizie su Renault

Renault viene fondata nel 1899 e la sua storia inizia da una banalissima festa. Louis Renault e suo fratello Marcel partecipano ad un evento sulle colline [...]

Tutto su Renault →