Il trasporto degli animali in auto: cosa prevede il Codice della Strada

Le regole per il trasporto degli animali in auto sono dettate dal Codice della Strada, ecco quindi cosa prevede la normativa e come evitare le sanzioni.

animali-in-auto.jpg

Il trasporto degli animali in auto è contemplato dal Codice della Strada, ma con alcune regole dovute alla sicurezza. Quando si è alla guida bisogna avere la massima concentrazione sulla strada e sulla circolazione delle altre vetture attorno a noi, quindi occorre assicurarsi che gli animali siano posti in sicurezza sia per la loro incolumità, sia perché non diventino fonte di distrazione per il guidatore.

In particolar modo questo aspetto viene normato dall'art. 169 del Codice della Strada, dedicato al trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore, che recita:

6. Sui veicoli diversi da quelli autorizzati a norma dell'art. 38 del decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320, è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.

Quello che l'articolo vuole indicare è che si può viaggiare con animali in auto, ma ad alcune condizioni:

  • si possono trasportare in auto soltanto animali domestici;

  • si può viaggiare con più di un animale contemporaneamente, ma a patto che siano in una apposita gabbia o trasportino, oppure si trovino nel vano posteriore dell'auto diviso da una rete o divisorio. Nel caso in cui decidiate di montare una rete o divisorio in maniera permanente, il dispositivo deve essere autorizzato dalla direzione generale della Motorizzazione Civile;

  • si può viaggiare con al massimo un solo animale domestico se non provvisto di gabbia o se non viaggia nel vano posteriore diviso dalla rete, ma dovrete sempre assicurarvi che non sia di intralcio alla guida,

  • non si può circolare con animali liberi di circolare in auto, senza sistemi di ritenzione.

Le sanzioni nel caso in cui queste disposizioni non vengano seguite sono una multa da 84 euro a 335 euro, oltre alla detrazione di un punto dalla patente.

Nel caso in cui viaggiate con gatti, ricordatevi quindi che è sempre il caso di utilizzare dei trasportini di plastica che possano essere confortevoli e magari utilizzate anche i cuscini normalmente usati per la loro cuccia in casa, in modo che possano trovare un ambiente familiare in cui attenuare lo stress del viaggio.

Nel caso in cui viaggiate con cani, potrebbe esservi utile utilizzare qualche accessorio auto come i teli protettivi per i sedili, ma se viaggiano sul sedile posteriore e non in trasportino o nel vano posteriore con rete divisoria, assicuratevi che la pettorina sia ben collegata alle cinture di sicurezza apposite per cani, in modo da poter guidare in sicurezza senza rischiare che il vostro amico a quattro zampe salti da un sedile all'altro o si intrufoli tra le vostre gambe, diventando così un ostacolo e magari causando un incidente.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail