Alfa Romeo Giulia: l’efficienza e il piacere di guida [Video]

Philippe Krief parla dei consumi e del piacere di guida della nuova Giulia

Alfa Romeo Giulia – La casa del Biscione continua la serie di video dedicati all’ultima nata di Arese. Anche questa volta a presentare le caratteristiche della tre volumi italiana c’è Philippe Krief, l’ingegnere a capo del progetto Giulia. Parlando del piacere di guida Krief sottolinea l’importanza del nuovo servosterzo elettrico con motore belt driven coassiale alla scatola dello sterzo. Ciò ha permesso di migliorare il feeling di guida e donare alla Giulia grande precisione: bastano 11.7° di sterzo per muovere le ruote di un grado.

L’Alfa Romeo Giulia, soprattutto nella sua versione Quadrifoglio, è infatti un’auto estremamente piacevole da guidare come abbiamo constatato nel nostro primo contatto su strada. Oltre a questo però i tecnici del Biscione sono stati molto attenti a un altro dei temi chiave di una berlina di segmento D, l’efficienza di marcia.

Il peso ridotto, l’efficienza aerodinamica e le nuove motorizzazioni a gasolio permettono alla Giulia di contenere i consumi ma per i 510 cavalli della Quadrifoglio i tecnici di Arese hanno sviluppato delle funzionalità aggiuntive. Un esempio è il sistema di disattivazione dei cilindri che, nelle fasi di basso carico, esclude totalmente una bancata del V6, facendo marciare la berlina a tre cilindri quando non serve erogare il massimo della potenza.

Ultime notizie su Alfa Romeo

Tutto su Alfa Romeo →