Fiat Fullback 2016

Il pick up è realizzato con l'aiuto di Mitsubishi e promette una capacità di carico record, in virtù anche dei quasi 5,30 metri in lunghezza.

Fiat Professional completa la sua gamma di veicoli da lavoro e presenta quest’oggi il pick-up Fullback, modello destinato al mercato dell’area cosiddetta EMEA (Europa, Medio Oriente, Asia) e risultato dell’accordo stipulato con Mitsubishi nel settembre 2014. Per questo motivo rappresenta di fatto una rielaborazione del noto L200, dal quale si differenzia per via di alcuni nuovi elementi stilistici: i designer sono intervenuti per modificare l’aspetto di gruppi ottici, paraurti e mascherina, cercando quanto più possibile di riprendere i motivi stilistici delle Fiat più recenti.

Il mezzo sarà disponibile nelle versioni a cabina singola o doppia, ha una capacità di carico pari a 1.045 chili e vanta un cassone molto più ampio rispetto a quello del Toro, veicolo si più accattivante ma allo stesso tempo meno capace: Fiat Professional non ha ancora rivelato le dimensioni esatte del cassone, ma i 5.285 mm di lunghezza (il Toro si attesta a 4.915 mm) indicano una disponibilità di centimetri sicuramente maggiore. Il Fullback raggiunge inoltre i 1.815 mm in larghezza ed i 1.780 mm in altezza, mentre il passo è lungo 3 metri esatti.

La gamma motori prevede una sola unità, a gasolio, anch’essa di provenienza Mitsubishi: ha cilindrata di 2,4 litri e può essere ordinata nelle varianti da 150 CV e 180 CV. Due sono anche i tipi di trasmissione: l’acquirente può scegliere un manuale a 5 rapporti oppure un automatico a 6 marce, entrambi abbinati alla trazione integrale inseribile. Il nome Fullback va inteso come omaggio al football americano, dove il fullback è un giocatore d’attacco. E' stato presentato nelle scorse ore al salone dell'auto di Dubai.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: