Infiniti Q30: tutte le informazioni ufficiali

Al vertice dell'offerta si pone al momento il 2.0 turbo benzina, da 211 CV, riservato solo alle Premium e Sport.

La principale novità Infiniti per il salone di Francoforte (15-27 settembre) è un modello inedito, di rottura, che l’azienda giapponese utilizza quale cavallo di Troia per sfondare nel segmento C. Si chiama Q30 ed è una vettura dalla forte connotazione premium – utilizzando un termine molto in voga al momento –, tradizionale sotto il profilo meccanico ma innovativa sotto quello produttivo e concettuale: non soltanto per essere la prima Infiniti costruita nel Vecchio Continente (a Sunderland, in Inghilterra), ma soprattutto perché mai nessun’altra Infiniti aveva scelto di votarsi alla trazione anteriore. Gli organi meccanici sono di provenienza Mercedes e vengono già utilizzati sulle Classe A, CLA e GLA. Per questo motivo rimangono la collocazione trasversale dei motori e la possibilità di ordinare la trazione integrale; rispetto alla Classe A rimane invariato anche lo schema sospensivo, che prevede un McPherson all’avantreno ed il multilink dietro.

La Q30 è lunga 4.425 millimetri e vanta un passo da 2.700 mm, mentre larghezza ed altezza sono pari a 2.083 mm (specchietti inclusi) e 1.495 mm. Il vano bagagli può ospitare 368 litri. L’abitacolo offre 108 mm sopra la testa dei passeggeri anteriori e 538 mm per le ginocchia dei passeggeri posteriori, ma non è privo di elementi più sportiveggianti: i sedili anteriori inglobano ora i poggiatesta, la pedaliera può essere anche di tipo sportivo ed il volante è disponibile anche di forma non circolare (ma tagliato in basso). La dotazione tecnologia include tutti i principali dispositivi di sicurezza (Around View Monitor, Auto High Beam Assist, Blind Sport Warning, Intelligent Cruise Control), oltre ai sistemi Active Noise ed Active Sound Enhancement: il primo emette onde sonore tramite gli altoparlanti e contrasta il rumore prodotto dal 2.2 a gasolio, mentre il secondo permette di gestire alcuni parametri fondamentali (la nota stampa cita il comportamento dinamico in accelerazione ed il rapporto della trasmissione) così da regalare un sound allo scarico più coinvolgente.

Infiniti ha curato l’ambito della personalizzazione e consente ad esempio di modificare il colore di parte delle razze. Fin dal lancio saranno ordinabili gli allestimenti base, Premium e Sport. La Q30 Premium denota un’impostazione votata più al confort di bordo, quando invece la Sport – com’è facile immaginare – privilegia la dinamica su strada: per tal motivo l’assetto è ribassato di 15 mm. La gamma motori prevede il benzina 1.6 (122 CV/200 Nm e 156 CV/250 Nm) ed i diesel 1.5 (109 CV/260 Nm) e 2.2 (170 CV/350 Nm), mentre il 2.0 benzina (211 CV/350 Nm) è riservato alle sole Premium e Sport. Per tutte è di serie il cambio manuale a 6 rapporti, ma in opzione può essere comunque ordinato il doppia frizione a 7 innesti. I consumi variano fra i 3,9 l/100 km della 1.5 ed i 6.0 l/100 km della 2.0. Sarà in vendita entro fine anno.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: