TVR: i vertici rassicurano

Dopo l'incerto scenario disegnato qualche giorno fa, giungono alcune buone notizie. L'era di Blackpool è chiusa ma non quella del marchio TVR. E' questo il concetto espresso dal boss David Oxley e dal proprietario Nikolai Smolenski, i quali, anzi, annunciano che entro la fine del 2007 vedrà la luce un nuovo modello da 600 Cv oltre alla possibilità di montare gli airbag e il controllo di trazione su tutta la gamma attualmente in listino.

Per il 2007 la nuova gamma dovrebbe consistere in Tuscan, Tuscan Convertibile e Sagaris, prodotte a partire dal mese di aprile in un totale di circa 500 vetture per il 2007 (ma si pensa di raggiungere le 5.000 unità nel 2008).
In progetto c'è anche una nuova Typhoon da 600 Cv, telaio monoscocca in fibra di carbonio e freni in carbonio opzionali (solo 60 le unità prodotte). Il prezzo dovrebbe aggirarsi sulle 100.000 sterline.

Per il 2010, inoltre, si prevede l'introduzione di una nuova Cerbera.

Verso la fine del 2006 TVR ha stretto accordi con vari fornitori: Ricardo (motori e trasmissioni), Jimmy Price (specialista sudafricano già fornitore di Noble e Superformance; si occuperà di telaio e carrozzeria). Tutti i componenti, stando alle ultime informazioni "dovrebbero" convergere in Piemonte presso la Carrozzeria Bertone dove le TVR verrebbero assemblate.

Via | Autocar

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: