Lexus LF-SA: anche l'utilitaria può essere sportiveggiante

Lexus festeggia i 25 anni dalla sua prima vettura ed introduce una utilitaria dal carattere sportiveggiante, con sedile lato guida fisso.

Lexus LF-SA

Nel 2014 ha festeggiato 25 anni la prima Lexus introdotta sul mercato. L’anniversario è servito ai vertici del marchio giapponese per lanciare una sfida ai componenti del centro stile europeo: come immaginate una Lexus di taglia compatta? I membri del reparto ED2 hanno avuto carta bianca, a patto che realizzassero una vettura con abitacolo 2+2 e da posizionare nel segmento sub-B.

Lexus LF-SA

La provocazione trova risposta nella LF-SA, modello presente al salone di Ginevra e fedele ai dettami stilistici del linguaggio L-finesse, disegnato per ottemperare ad una duplice missione: garantire un certo piacere di guida e mantenere i passeggeri connessi con il mondo di internet. Il prototipo è lungo 3,40 metri, è largo 1,70 metri ed alto 1.43 metri. Non conosciamo al momento le sue caratteristiche tecniche, in quanto Lexus preferisce concentrare le attenzioni sul corpo vettura e sull’abitacolo.

Lexus LF-SA

Questo prevede alcune caratteristiche inedite per il segmento d’appartenenza. Il sedile lato guida ad esempio è fisso, come sulle vetture da competizione; sono regolabili esclusivamente il volante e la pedaliera. Tale particolarità non viene ripresa dal sedile anteriore destro, reso scorrevole per facilitare l’ingresso dei passeggeri posteriori. Il sistema multimediale include un head-up display ad ampio raggio ed un quadro strumenti digitale.

  • shares
  • Mail