Foto spia e render nuova Mini Clubman: debutta al Salone di Ginevra?

Condividerà la maggior parte degli elementi con le versioni tre e cinque porte, ma l'abitacolo sarà differente.

Foto spia nuova Mini Clubman

Continuano senza sosta i test stradali della nuova generazione di Mini Clubman: la vettura sta gradualmente perdendo le camuffature che celano la carrozzeria; in questi nuovi scatti è infatti maggiormente visibile la fanaleria a sviluppo orizzontale, applicata ad un cofano baule con apertura a libro, come da tradizione. Rispetto al modello attualmente in gamma è cambiata anche la fisionomia delle portiere posteriori, ora propriamente degne di questo nome: sono diventate due, è aumentata la loro lunghezza e sono state dotate di una maniglia tradizionale. In basso vi proponiamo anche un render di come dovrebbe apparire la nuova Clubman che troveremo presto in tutte le concessionarie Mini dopo la presentazione ufficiale, che avverrà molto probabilmente al Salone di Ginevra 2015.

Foto spia nuova Mini Clubman

Gli interni della nuova Mini Clubman

L'abitacolo della nuova Mini Clubman

06/01/15 - Arrivano dalla Germania le nuove immagini spia della Mini Clubman, vettura ormai pronta ed il cui debutto sembra fissato durante il salone di Ginevra (3-15 marzo). Queste nuove fotografie non forniscono grossi spunti in materia di estetica, ché la vettura è ormai pronta almeno dallo scorso aprile.

La Clubman di seconda generazione mantiene il formato della serie precedente e resta una wagon compatta e sportiveggiante, ma introduce una significativa novità a livello contenutistico: le porte laterali ora sono davvero tali, quando invece sulla Clubman odierna è previsto solo un battente laterale (per di più apribile controvento). Rimane invariato il portellone posteriore, sembra diviso in due metà. Le nuove immagini sono ben più utili quando viene preso in considerazione l’abitacolo. Qui possiamo notare la differente conformazione del mobiletto centrale, l’assenza del tradizionale freno a mano (sostituito da una leva sul tunnel) e lo stile delle prese d’aria, di forma più squadrata e non più circolare.

Non sono invece previste grosse novità a livello tecnico, dal momento che la Mini Clubman riprende telaio e motorizzazioni delle tre e cinque porte. In fase di lancio verranno proposti i benzina 1.5 (136 CV/220 Nm) e 2.0 (192 CV/280 Nm), in aggiunta al tre cilindri diesel da 116 CV/270 Nm. Potrebbe inoltre arrivare il 2.0 destinato alla John Cooper Works, la cui potenza dovrebbe attestarsi a 231 CV.


  • shares
  • Mail