Restano in vendita ancora otto Bugatti Veyron

L'amministratore delegato Bugatti rivela che sarà minimo l'intervallo fra la pensione della Veyron e l'arrivo della sua erede, che potrebbe arrivare già a fine 2015.

Bugatti Veyron Ettore Bugatti

Sono otto gli esemplari della Bugatti Veyron ancora in vendita. Lo ha confermato Wolfgang Dürheimer, presente nei giorni scorsi all’inaugurazione della boutique londinese di Knightsbridge e qui intervistato da Car. L’amministratore delegato ha spiegato che è obiettivo dell’azienda mantenere attive le linee produttive. Non vi sarà quindi alcun tempo morto nella staffetta fra la coupé odierna e quella che verrà in sostituzione, attesa a fine 2015 e sul mercato dall’anno successivo.

Resteremo fedeli ai nostri principi. Nel nostro DNA c’è scritto che produciamo le più lussuose e veloci auto al mondo – spiega il manager tedesco –. Attualmente deteniamo il record di velocità per automobili di serie, nonostante vi siano degli americani che sperano di batterci (il riferimento è ad Hennessey, nda)”. La nuova coupé dovrebbe chiamarsi Chiron e sappiamo al momento che erogherà più CV rispetto alla Veyron, ma non è chiaro in quale maniera: Automobile Magazine ipotizza ad esempio la presenza di una coppia di turbo elettrici, che aiuterebbero il W16 a raggiunge i 1.500 CV.

In questo modo la coupé francese potrebbe addirittura raggiungere i 463 km/h e coprire lo spunto 0-100 km/h in 2.5 secondi. E’ altresì certo che il nuovo modello non sarà una berlina, quindi il progetto di una tre volumi ispirata alla Galibier non si tradurrà in concreto. La Bugatti Veyron fu introdotta nel 2008 e doveva essere prodotta in 300 esemplari, ma l’arrivo della roadster Grand Sport (2008) suggerì ai vertici di aumentare la produzione di ulteriori 150 unità. Ad agosto vi erano ancora 15 esemplari disponibili, mentre a febbraio erano 40.



  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: