BMW X6: le immagini e le informazioni

Non dobbiamo pazientare fino all'autunno per sapere come sarà la nuova BMW X6. Alcune immagini ci permettono oggi di valutare l'aspetto della SAV bavarese, che potrebbe esordire al salone di Parigi (4-19 ottobre).

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:31:"Nuova BMW X6: le prime immagini";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:3520:"

La nuova BMW X6 sarà nelle concessionarie a partire da dicembre e manda in pensione una vettura lanciata nel 2008, fortunatissima, venduta in oltre 250.000 esemplari ed apripista per tutti i SUV di matrice sportiveggiante. Questa seconda generazione mantiene invariato l’impianto stilistico, e si rivela ancor più muscolosa e meglio piazzata: la lunghezza cresce di 32 mm e si attesta a 4.909 mm, la larghezza aumenta di 6 mm (a 1.989 mm) e l’altezza raggiunge il valore di 1.702 mm (+33 mm). La misura del passo resta invece immutatata (2.933 mm). I tecnici bavaresi hanno comunque lavorato sul contenimento dei pesi, ottenendo una distribuzione sui due assi del 50:50 e ricavando una versione base più leggera di 10 chili rispetto alla progenitrice, ma escludendo gli equipaggiamenti si ottiene un risparmio di 40 chili.

Il vano bagagli guadagna 10 litri in configurazione a sedili alzati (580 litri) e addirittura 75 litri quando il divanetto è ripiegato (1.525 litri), mentre la panchetta posteriore è frazionabile nello schema 40:20:40. Il coefficiente aerodinamico si attesta a .32, valore tutt’altro che disprezzabile per una vettura così ingombrante ed imponente. La X6 F16 offre di serie i fanali bi-xenon, i cerchi in lega da 19 pollici, il cambio automatico Steptronic ad 8 marce (ora con Launch Control), i rivestimenti in pelle ed il comando automatico del cofano posteriore. In fase di lancio sarà disponibile con un motore benzina e due diesel. La BMW X6 xDrive 50i monta il rinnovato V8 TwinPower Turbo da 4.4 litri, che sviluppa 450 CV/650 Nm e migliora i principali dati della versione uscente: lo 0-100 km/h si riduce a 4.8 secondi (-0.6 secondi) ed i consumi diminuiscono del 22%, attestandosi a 9.7 l/100 km.

La BMW X6 xDrive30d adotta invece il 3.0 a gasolio da 258 CV/560 Nm, che garantisce un’accelerazione sullo 0-100 km/h in 6.7 secondi (- 0.8 secondi) ed un consumo medio pari a 6.0 l/100 km (-19%). La BMW X6 M50d conta sul muscolosissimo 3.0 triturbo a gasolio da 381 CV/740 Nm. Il SAV bavarese accelera da 0 a 100 km/h in 5.2 secondi e richiede 6.6 l/100 km, in calo del 14%. La M prevede specifiche tarature per molle ed ammortizzatori, offre di serie il Dynamic Damper Control e monta un impianto frenante da 385 mm all’anteriore e 345 mm al posteriore. Nella primavera del 2015 arriveranno poi le BMW X6 xDrive35i (0-100 km/h in 6.4 secondi e 8.5 l/100 km) e BMW X6 xDrive 40d, con il 3.0 biturbo a gasolio da 313 CV (6.2 l/100 km).

Il cambio automatico può interfacciarsi con il sistema di navigazione Professional, in maniera tale da impostare la strategia di cambiante a seconda del percorso: nel caso si raggiunga un incrocio od una curva viene massimizzata la funzione trascinamento. La dotazione tecnologica è completata – fra gli altri – dai sistemi Surrond View, Night Vision e Driving Assistant Plus, quest’ultimo capace di guidare l’auto quando in colonna. La BMW X6 è configurata al lancio solo con trazione integrale xDrive. L’acquirente può scegliere gli assetti Confort, Professional e Dynamic, ciascuno impostato a favore della comodità o della sportività.

";i:2;s:2215:"

Nuova BMW X6: le prime immagini

BMW X6 2014

La BMW X6 di seconda generazione non verrà lanciata prima di ottobre, ma alcune immagini sono trapelate poche ore fa e ci permettono di valutare l’aspetto di un modello considerato fra i più fortunati interpreti nella categoria dei SUV sportiveggianti. La vettura bavarese mantiene l’impostazione che ha reso celebre la progenitrice ed introduce i più recenti elementi del corso stilistico BMW, a partire dalla rinnovata mascherina a doppio rene (ora unita ai fanali) ed alla nervatura sul passaruota posteriore.

LE FOTOGRAFIE SU STRADA DELLA VERSIONE M. ARRIVERA' NEL 2015

Il cofano motore e la grembiulatura del paraurti anteriore richiamano ovviamente la BMW X5, modello con il quale spartisce i componenti di natura tecnica e l’intera gamma motori. Rispetto alla X6 odierna cambiano anche i fanali posteriori. Questi ultimi richiamano la soluzione già vista sulla BMW X4 e si allungano fino a toccare il porta targa, aumentando la sezione presente sul portellone. Gli stilisti dell’Elica hanno ovviamente mantenuto il mezzo volume posteriore e la vetratura laterale resta decisamente ridotta, accorgimento necessario per restituire alla vettura una matrice più sportiveggiante. L’abitacolo si caratterizza invece per il nuovo mobiletto centrale.

TUTTE LE INFORMAZIONI SULLA BMW X5

La gamma motori dovrebbe essere composta dai benzina TwinPower Turbo V6 3.0 (306 CV) e V8 5.0 (450 CV), in aggiunta al 2.0 biturbo diesel (218 CV) ed al 3.0 nelle configurazioni mono (258 CV) e biturbo (313 CV). A seguire verranno lanciate le versioni M. Quella a benzina dovrebbe contare su circa 550 CV, mentre la M50d prevede il 3.0 a tre turbo e conta su ben 381 CV. La BMW X6 F16 dovrebbe esordire al salone di Parigi, in calendario dal 4 al 19 ottobre.

";}}

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: