Toyota: il 2008 sarà un annus horribilis negli Stati Uniti?

Logo Toyota

Anno bisesto, anno funesto: chissà come si traduce in giapponese questo nefasto detto? Toyota rischia di imparare sulla propria pelle la veridicità del proverbio: nel mercato statunitense, dopo un consistente calo delle vendite in chiusura di 2007 (-28 % nell’ultimo quadrimestre), il trend negativo prosegue anche nell’anno corrente, tanto da prospettare un crollo del 27% a fine 2008.

Se tale tracollo dovesse concretizzarsi, Toyota segnerebbe il primo risultato negativo in termini di profitti dopo ben nove anni di costante crescita, a scapito (ma non solo) delle inquinanti Big Three. Katsuaki Watanabe, presidente del colosso giapponese, ha riconosciuto la difficoltà di far breccia in un mercato provato dalla crisi economica, tanto da obbligare il management a focalizzarsi su nuove strategie per la riduzione dei costi.

Tuttavia, il “buco nero” degli Stati Uniti non offuscherà la decisa avanzata in altri paesi, soprattutto in quelli emergenti: in Cina l’aumento è del 20 %, mentre in Medio Oriente e Sud Africa la crescita si dimostra travolgente.

Via | Omniauto

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: