• Audi

Nuova Audi SQ5 TDI: prezzi da 82.700 euro

Potente, pulito e all’avanguardia, il SUV sportivo dei Quattro Anelli si rinnova in maniera intelligente

Anche l’Audi SQ5 TDI si rinnova dopo il recente restyling del SUV dei Quattro Anelli e sotto il cofano nasconde il V6 3.0 TDI a doppia sovralimentazione che pulsa con veemenza ma in maniera più sostenibile. In Italia arriverà nel mese di aprile con un listino che partirà da 82.700 euro, mentre la variante sport attitude sarà venduta ad 85.800 euro.

La riconosci dai dettagli

Esteticamente l’Audi SQ5 TDI sfoggia un paraurti anteriore con due ampie prese d’aria, la calandra con una griglia specifica, i proiettori a LED Audi Matrix, ed il logo S con losanga rossa presente in più punti della carrozzeria. Dietro troviamo un listello decorativo tra i gruppi ottici con tecnologia OLED (a richiesta), l’estrattore ridisegnato e i quattro terminali di scarico cromati a sezione ovale, mentre le calotte dei retrovisori esterni sono in look alluminio. Per rendere l’auto ancora più accattivante è possibile optare per il pacchetto esterno lucido nero con finitura total black per la cornice del single frame, le modanature dei cristalli laterali, i mancorrenti al tetto e gli inserti in corrispondenza dei paraurti.

Dentro è sportiva e tecnologica

Gli interni continuano a sottolineare l’anima sportiva di questa Audi attraverso tonalità scure, le soglie battitacco illuminate con tanto di logo S, le cuciture a contrasto del volante rivestito in pelle, ed i sedili anteriori sportivi, regolabili elettricamente e rivestiti in pelle e microfibra Dinamica con logo S. Non mancano gli inserti in alluminio spazzolato ma a richiesta possono essere in carbonio così come a richiesta si può avere la lussuosa pelle Nappa. Con restyling arriva anche la piattaforma modulare d’infotainment di terza generazione MIB 3 con una potenza di calcolo dieci volte superiore rispetto al sistema MIB 2, e con il display MMI touch da 10,1 pollici. Forte dei comandi vocali attivati dall’espressione “Hey Audi”, è integrato con l’assistente vocale Amazon Alexa. Completa il quadro la strumentazione digitale con display full HD da 12,3 pollici che consente la visualizzazione di tre interfacce grafiche (dynamic, sport ed S performance). Mentre, a richiesta si possono avere l’head-up display ed il sistema audio griffato Bang & Olufsen con suono tridimensionale.

Un cuore pulito e generoso

Il 6 cilindri a gasolio, forte di 341 CV e 700 Nm di coppia massima, erogati tra i 1.750 ed i 3.250 giri/min, spinge il SUV tedesco da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi, e gli consente di raggiungere la velocità massima, autolimitata, di 250 km/h, senza rinunciare ad sound adeguato. Tra le tante innovazioni apportate a questa unità troviamo i pistoni in acciaio forgiato, per ridurre le dispersioni di calore; gli iniettori piezoelettrici con nuovi sensori, per avere fino ad otto iniezioni per ciclo ed una pressione massima di 2.500 bar; l’intercooler aria-acqua montato all’interno della V delle bancate; una turbina più piccola; ed un collettore di scarico con un isolamento superiore per favorire il post trattamento dei gas combusti.

Non manca la tecnologia mild-hybrid a 48 Volt; inoltre, il propulsore in questione si avvale del compressore ad azionamento elettrico in modo da ridurre i consumi fino 0,7 litri ogni 100 chilometri; e con il post trattamento dei gas di scarico sfrutta il sistema twin dosing con due catalizzatori SCR in sequenza che prevede una doppia iniezione d’urea. In questo modo la vettura, che risponde alla normativa antinquinamento Euro 6d-ISC-FCM (WLTP 3.0), è in grado di convertire oltre il 90% degli ossidi di azoto in un ampio range di temperature, mentre le emissioni di CO2 nel ciclo combinato WLTP sono contenute in 213 – 225 grammi/km.

Tante soluzioni per un’azione dinamica sempre al top

La nuova Audi SQ5 TDI eroga la cavalleria a disposizione tramite un cambio automatico tiptronic a otto rapporti dotato di convertitore di coppia, che lavora con marce basse relativamente corte e rapporti alti più lunghi. Si tratta di accorgimenti che favoriscono l’erogazione, inoltre, in sinergia con il sistema mild-hybrid, favorisce il veleggiamento in determinate condizioni d’utilizzo. La trazione integrale è permanente con la coppia erogata secondo il rapporto 40:60 tra avantreno e retrotreno in condizioni normali, e che può arrivare fino a un massimo del 70% all’avantreno e fino all’85% al retrotreno. Nella guida impegnata l’elettronica frena in misura minima le ruote interne alla traiettoria per trasferire la coppia alle ruote con il grip migliore. Inoltre, a richiesta, è disponibile con il differenziale sportivo posteriore che distribuisce attivamente la coppia tra le ruote posteriori. A contribuire alla dinamica pensano anche gli ammortizzatori regolabili, l’assetto ribassato di 30 mm rispetto alle Q5 standard, ed i cerchi in lega da 20 pollici con pneumatici 255/45 (a richiesta da 21 pollici) che nascondono dischi freno in acciaio da 375 mm di diametro con pinze a 6 pistoncini all’avantreno.

ADAS di ultima generazione per assistere il conducente

Completa la lista degli ADAS che annovera la frenata automatica d’emergenza, il sistema di ausilio al parcheggio plus, la telecamera per la retromarcia, le misure preventive previste dall’Audi pre sense basic, il collision avoid assist con assistenza alla svolta e l’assistenza adattiva alla guida che combina le funzioni dell’adaptive cruise control, del traffic jam assist, del riconoscimento della segnaletica e dell’active lane assist.

I Video di Autoblog