Bugatti Chiron Sport Les Legendes du Ciel: omaggio all’aviazione

Saranno solo 20 gli esemplari dell’hypercar di Molsheim dedicatati agli assi del volante e dei cieli.

Bugatti, anche se ormai da molti anni fa parte dell’orbita del colosso Volkswagen, è uno degli orgogli della Francia e non solo per quanto riguarda il settore automotive, ma anche per quello dell’aviazione transalpina. Forse non tutti sanno che Ettore Bugatti, italiano emigrato in Alsazia (territorio tedesco passato alla Francia nel 1919 dopo il patto di Versailles) progettò motori per aerei e nel 1937 si prodigò nella realizzazione di velivolo che avrà come destino quello di battere numerosi record. Ora, il nobile marchio di Molsheim ha deciso di onorare l’aviazione francese e alcuni suoi piloti, tra cui Albert Divo, Robert Benoist e Bartolomeo ‘Meo’ Costantini, capaci di farsi valere sia nei cieli che in pista, quando correvano al volante delle potenti Bugatti da competizione.

Solo 20 esemplari dedicati alle leggende del cielo

Per questo motivo nasce la tanto straordinaria, quanto opulenta, serie speciale Bugatti Chiron Sport Les Legendes du Ciel, realizzata in soli 20 esemplari che saranno venduti all’astronomica cifra di 2,88 milioni di euro l’uno. Questa edizioni limitata dedicata alle “leggende del cielo” sfoggia una livrea grigio opaco “Gris Serpent” personalizzata con una linea bianca che attraversa longitudinalmente il corpo vettura, la bandiera francese posizionata sulle minigonne e la griglia  ferro di cavallo con finitura nera lucida, a cui si aggiunge il cofano anteriore in fibra di carbonio e il tetto in vetro Sky View che trae ispirazione dall’aereo biplano Nieuport 17 del 1916, famoso per le sue doti di agilità. A completare il tutto troviamo lo scarico rivestito in Inconel stampato in 3D.

Abitacolo opulento

Anche gli interni sono curati in ogni dettaglio e vantano personalizzazioni specifiche per questa versione speciale. Troviamo opulenti rivestimenti in pelle “Gaucho” colore beige e finiture in alluminio che richiamano il cockpit di un aereo. Non manca inoltre la sigla identificativa “Les Légendes du Ciel” impressa su una targhetta e la numerazione dell’edizione speciale “1 di 20” sui poggiatesta.

Sotto pelle un cuore da 1.500 CV

Sottopelle continua a battere il poderoso W16 8.0 litri quadri-turbo in grado di sprigionare sulla trazione integrale 1.500 CV di potenza che permettono alla vettura di raggiungere la velocità massima di 420 km/h.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Bugatti

Bugatti venne fondata nel 1909 Molsheim, nella Francia nordorientale. Bugatti è anche il cognome di Ettore Arco Isidoro, erede di una famiglia colta e benestante, nonché [...]

Tutto su Bugatti →