BMW iX3: la prima SUV di Monaco 100% elettrica e 100% cinese

La prima SUV elettrica globale della Casa bavarese sarà prodotta a Shenyang, in Cina


Sarà senza dubbio una delle principali fuoristrada Premium del mercato e tutta la sua produzione avverrà in Cina, presso gli stabilimenti che BMW possiede, insieme al suo alleato Brilliance, a Shenyang. Parliamo della iX3, la prima SUV al 100% elettrica della Casa bavarese, un modello la cui autonomia raggiungerà 460 km senza emissioni di CO2. La nuova BMW iX3 rappresenterà quindi un cambio di paradigma per il marchio di Monaco, non solo come prima fuoristrada elettrica della famiglia. Addio Made in Germany, anche ai bavaresi ormai non conviene più produrre in Casa e si affidano, per la crossover elettrica globale, al gigante asiatico. Soprattutto per questo la iX3 passerà alla storia.


Non per questo, però, assicura BMW, sarà un prodotto meno esclusivo rispetto al resto della gamma. Perfetta, grazie alla sua autonomia, per i lunghi viaggi, sarà in grado di raggiungere una velocità massima di 180 km/h e di scattare da 0 a 100 km//h in 6,8 secondi. Grazie anche al suo ottimo coefficiente aerodinamico di 0,29 Cx. La nuova BMW iX3 potrà contare sulla tecnologia eDrive di quinta generazione, con cui la densità delle batterie è stata incrementata del 20%, con 80 kWh di potenza e una capacità di gestione generale del sistema elettronico migliorata del 30%. Si tratta, insomma, del sistema tecnologicamente più avanzato di BMW  che sarà adottato, in un futuro a breve termine, anche dai prossimi modelli elettrici di Monaco, come la i4 e la iNEXT (in arrivo nel 2021).



Tra l’altro questo sistema permetterà di effettuare ricariche rapide fino a 150 kW, permettendo alla iX3 di rifornire le batterie all’80% in solo 34 minuti (10 minuti per ricaricare le batterie per 100 km di autonomia). La batteria è posizionata nella parte inferiore della carrozzeria, il che le permette di abbassare il centro di gravità di 7,5 cm rispetto alle X3 con motori termici. Il portabagagli perde invece 40 litri, con una capacità complessiva di 510 litri, estendibili però fino a 1.560 litri con i sedili posteriori reclinati.



Il guidatore potrà inoltre impostare la modalità di guida su 3 diversi setup: Sport, Comfort ed Eco Pro, oltre a poter usufruire della frenata rigenerativa. Due saranno invece i livelli di equipaggiamento: Inspiring e Impressive.


Il primo include di serie la vernice metallizzata, i cerchi da 19 pollici, i fari LED, il climatizzatore automatico a tre zone con pre-riscaldamento e pre-condizionamento, il quadro strumenti digitale, il portellone posteriore con razionamento elettrico, il tetto solare panoramico, l’illuminazione ambientale e il pacchetto di sistemi di assistenza alla guida Drive Assistant Professional, così come il sistema multimediale compatibile con Apple Car Play e Android Auto. Di serie gli ammortizzatori sono regolabili, anche se, in optional, sarà possibile aggiungere la sospensione adattiva M della marca.


L’equipaggiamento più completo, Impressive, aggiunge cerchi da 20 pollici, vetri insonorizzati, head-up display, esistente per il parcheggio Plus e tappezzeria in pelle Vernasca, oltre al nuovissimo sistema BMW IconicSounds Electric.

  • shares
  • Mail