Citroen e-Jumper: la versione alla spina

Arriva il furgone a zero emissioni del Double Chevron. Quattro allestimenti e tre carrozzerie, con batteria da 50 o 75 kWh


La famiglia dei veicoli commerciali elettrici di Citroen da il benvenuto a un nuovo componente. La Casa francese ha infatti presentato la nuova Citroen e-Jumpy, il furgone a zero emissioni pensato per i professionisti più esigenti, attenti all’ambiente e operativi nelle grandi città. A questa new entry si aggiungerà anche la versione elettrica del Jumper e, più avanti, il nuovo Berlingo Van a batterie.

Segni di riconoscimento


Dal suo lancio nel 2016 Citroen ha venduto ben 145.000 unità del Jumpy. Con l’introduzione della sua variante elettrica la gamma si arricchisce ulteriormente e la nuova arrivata si differenzia leggermente dalle versioni con motore termico. Uno dei dettagli distintivi è proprio lo sportellino per la presa della ricarica, posizionato sopra al passaruota anteriore sinistro. Spicca anche la nuova griglia frontale e, naturalmente, fa sfoggio del nuovo logo della famiglia elettrica di Citroen.



Citroen e-Jumpy: quattro allestimenti


Il nuovo Citroen e-Jumpy offrirà di serie la maggior parte degli accessori dell’allestimento Worker e in più una protezione sottoscocca per il motore, una distanza da terra riadattata per la presenza della batteria e, in optional, il Grip Control e il sistema di carico ampliato.


In totale Citroen offrirà 4 allestimenti per il nuovo e-Jumper: Control, Club, Driver e CityVan. Le versioni più equipaggiate dispongono di schermo touch da 7 pollici che fa da interfaccia al sistema di infotianment Connect Nav. Tra i sistemi di assistenza alla guida troviamo il sistema di assistenza alla partenza in salita e discesa, l’allerta per l’attenzione del guidatore, l’allerta di cambio involontario della corsia, il cruise control e il limitatore di velocità.



Tre dimensioni anche per l'e-Jumpy


Inoltre, per adattarsi alle diverse esigenze di trasporto, il nuovo Citroen e-Jumper è disponibile con tre diverse carrozzerie: XS, M e XL. La maggior parte delle versioni ha un’altezza di 1,90 metri per assicurare l’accesso praticamente ovunque. Inoltre, basandosi sulla piattaforma EMP2, il pacco batterie è stato integrato nel chassis, mantenendo così intatto il volume di carico.

Due batterie: 50 o 75 kWh


Due sono invece le batterie proposte: una da 50 e una da 75 kWh. La prima, formata da un totale di 18 moduli garantisce 230 km di autonomia, mentre la più potente arriva fino a 330 km (WLTP). E per gestire e ottimizzare l’uso del motore elettrico da 100 kW (136 CV) e 260 Nm il sistema elettronico permette di impostare tre diverse modalità di guida: Normal, Eco, Power.


Il nuovo Citroen e-Jumpy arriverà su mercato nella seconda metà del 2020.

  • shares
  • Mail