Gemballa Mirage GT: tizio si schianta e fugge a New York [Video]

Una rara Gemballa Mirage GT è stata distrutta a New York dal suo conducente che, dopo aver colpito violentemente una Toyota Sienne a Manhattan, si è dato alla fuga, con la supercar a pezzi, urtando altri quattro veicoli e commettendo varie infrazioni, frutto di una condotta irresponsabile, prima di essere circondato dalla polizia, che lo ha tratto in arresto.

I fatti si sono consumati sulle strade semideserte della Grande Mela, svuotata dal Coronavirus, che però non ha tenuto a casa il protagonista di questa brutta vicenda.

Nata come tuning sulla Porsche Carrera GT, la Gemballa Mirage GT ne rinvigorisce ulteriormente le performance. L'esemplare distrutto fa parte di una serie speciale di 25 unità, tre delle quali declinate nella versione Gold Edition. Questa creatura è il frutto del lavoro compiuto dal preparatore Gemballa, che vanta una straordinaria reputazione nella modifica delle auto sportive stradali e da gara della casa tedesca.

Grazie al lavoro di affinamento (nuovo sistema di prese d'aria, scarico in acciaio inossidabile, centralina rimappata etc.), sono stati ottenuti 58 cavalli aggiuntivi dal motore V10 di 5.7 litri della vettura di partenza, per un serbatoio energetico che nella specifica interpretazione tocca quota 670 cavalli, con una coppia massima di 630 Nm. Le performance della Mirage GT sono degne del lignaggio, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 3"7 e una velocità massima di 335 km/h.

Fonte | Car and Driver

  • shares
  • Mail