Fiat 500: le versioni fashion Bulgari, Armani e Kartell

Saranno vendute all'asta e i ricavi andranno alle associazioni ambientaliste di Leonardo di Caprio


La terza generazione della Fiat 500, la prima esclusivamente elettrica della storia della gamma italiana, è stata presentata la scorsa settimana con un’operazione mediatica che ha fatto eco in tutto il mondo. La fama della piccola city car dell’ex-lingotto è infatti internazionale. Per questo, per celebrare l'importantissimo salto generazionale, Fiat ha svelato tre one-off della nuova Fiat 500 realizzate insieme a tre brand fashion, italiani, di fama globale: Bulgari, Armani e Kartell. Queste tre versioni uniche della nuova Fiat 500 saranno messe all’asta e i ricavati andranno devoluti in beneficienza alle fondazioni ambientaliste di Leonardo di Caprio, testimonial dello spot con cui è stata presentata la nuova Cinquecento elettrica.

Fiat 500 B.500 by Bulgari



L’azienda italiana l’ha denominata B.500 “Mai Troppo”, ed è la versione preziosa ed esclusiva della nuova 500 elettrica ispirata ai gioielli Bulgari. Materiali pregiati all’interno della carrozzeria e una verniciatura micalizzata Saffon con polvere d’oro la rendono fore la versione più raffinata mai prodotta della urban car torinese. I cerchi sfoggiano un design a forma di Stella e all0interno dell’abitacolo una delle chicche è la spilla estraibile incastonata al centro del volante con tre pietre di ametista, citrino e topazio.

Fiat 500 Giorgio Armani



Il inquino italiano firmato Giorgio Armani fa dell’eleganza la sua caratteristica distintiva. La livrea sfoggia l’esclusiva tinta greygreen Armani “effetto seta” con cristalli color ambra. L’abitacolo p rivestito con pelle naturale pieno fiore in lavorazione Poltrona Frau in tinta greyge e rifiniture in lana micro chevron. Il legno è protagonista della plancia, impreziosito da intarsiature in fili d’alluminio.

Fiat 500 Kartell



La carrozzeria della Fiat 500 Kartell è caratterizzata dalla tinta “monoblock" dove le differenti tipologie di materiali usati vengono interpretate nella stessa nuance cromatica, il blu Kartell. Altri dettagli esterni sono i componenti realizzati in policarbonato riciclato dalle parabole dei proiettori a fine vita come la griglia frontale, i cerchi e le calotte specchio. Gli interni si distinguono per il pattern Kabuki, con la cover in policarbonato sull'inserto plancia e le applicazioni trasparenti sui sedili. Le plastiche nell’abitacolo dalla tattilità tessile sono in polipropilene riciclato 100% come le sedie dell'ultima collezione Kartell e i tessuti dal look naturale e accogliente in poliestere riciclato.

  • shares
  • Mail