Morgan, cambio epocale con la nuova piattaforma in alluminio

Il nuovo chassis CX-Generation sarà due volte più rigido, 100 kg più leggero e potrà ospitare anche powertrain elettrificati


CX-Generation è il nome scelto da Morgan per indicare la nuova piattaforma in alluminio che sarà la spina dorsale dei modelli della marca a partire dal 2020. Questo nuovo chassis in alluminio sostituirà il veterano in acciaio (con struttura in legno) che è l’anima delle Morgan fin dal 1936.


Cambio epocale. Si tratta del maggior cambio del brand d’Oltremanica da 70 anni a questa parte e apre le porte a una nuova gamma che potrà contare anche su propulsori più compatti, leggeri e performanti. Il nuovo telaio in alluminio CX-Generation di Morgan garantirà inoltre il doppio della rigidità torsionale rispetto alla precedente piattaforma e ben 100 kg di peso risparmiati.


Motori più compatti. In totale la nuova Morgan Plus Six, apparsa all’ultimo Salone di Ginevra, dotata di questa piattaforma, vantava un peso di 1.075 kg.  Il nuovo telaio manderà quindi in pensione la vecchia struttura in acciaio con ormai 84 ani di servizio alle spalle. Stesso discorso per il V8 che verrà rimpiazzato da un sei cilindri di origine BMW e, più avanti, affiancato anche dal più piccolo 4 cilindri 2.0 turbo, sempre bavarese. E soprattutto la nuova piattaforma CX-Generation sarà predisposta per ospitare gli ormai indispensabili powertrain elettrificati: tanto ibridi come elettrici al 100%.

  • shares
  • Mail