Porsche Taycan 2022: il restyling

Nuovi colori classici, gestione dell’energia migliorata e nuova tecnologia a bordo che la rendono sempre più connessa.

Porsche ha scommesso molto, fin dall’inizio, sulla Porsche Taycan e la verità è che per il momento la scelta sembra sia stata corretta. Lo dimostrano le vendite dell’elettrica sportiva, con 20.000 unità vendute solo nella prima metà di questo 2021 (cifra per tutto lo scorso anno).

Tuttavia Porsche non vuole adagiarsi sugli allori e ha già pronto un interessante aggiornamento della Taycan. Sebbene non porti ritocchi estetici o nuove versioni con più potenza, offre qualcosa di più interessante ai suoi potenziali clienti: una tecnologia migliorata che non solo permetterà di migliorare l’autonomia, ma anche la connettività.

Le novità invisibili

A livello estetico le novità si presentano esclusivamente sotto forma di nuovi colori classici recuperati dalla tavolozza di toni speciali degli anni ’90, che ora possono essere applicati all’interno delle opzioni Paint to Sample e Paint to Sample Plus. Queste colorazioni, 65 in totale – tra le quali ci sono tonalità come Moonlight blue metallizzato, Acid green, Rubystar red, Riviera blue e Viola metallic – andranno ad aggiungersi alle 17 colorazioni già disponibili di serie.

Migliorata la gestione dell’energia

Tra le novità della nuova Porsche Taycan vi è anche un’autonomia migliorata nell’uso quotidiano. Non sono stati dichiarati numeri reali – poiché i valori WLTP non cambieranno – ma la Casa tedesca sottolinea che i clienti beneficeranno di una maggiore autonomia nell’uso quotidiano grazie a una serie di miglioramenti tecnologici. Questi interessano soprattutto le modalità Normal e Range, in cui ora il motore elettrico anteriore – disponibile nelle versioni a trazione integrale – è quasi completamente disaccoppiato quando non c’è una forte richiesta di accelerazione, mentre quando l’auto è in folle o al minimo nessuno degli assi riceve energia, evitando così perdite di energia per attrito. Allo stesso modo, anche le funzioni di ricarica e gestione termica sono state migliorate con il sistema Turbo Charging Planner, che ora permette di avere la batteria pronta per la ricarica più velocemente di prima.

Android Auto entra in famiglia

A livello di tecnologia di bordo, la nuova Taycan riceve per la prima volta la compatibilità con Android Auto nel suo sistema Porsche Communication Management (PCM) di sesta generazione che si aggiunge a quella già disponibile da tempo con Apple Car Play. Ciò significa anche che le funzioni e le applicazioni possono ora essere utilizzate con il popolare assistente vocale di Google. Inoltre l’interfaccia del sistema è stata leggermente rinnovata per rendere tutto più accessibile. L’ultima innovazione arriva dalla mano di un Remote Park Assist che permetterà di controllare a distanza il parcheggio della Porsche Taycan.

Al momento Porsche non ha divulgato dati riguardanti il ​​prezzo e la data di lancio di questo restyling che arriverà sia alla Taycan standard che alla Taycan Cross Turismo.

Ultime notizie su Porsche

Porsche viene fondata nel 1931 ed è la principale realtà tedesca specializzata nella produzione di automobili sportive. Inizia la propria attività con l’obiettivo di vendere su piccola [...]

Tutto su Porsche →